Sei in Gweb+

CROCIATI IN RITIRO

Il Parma d'agosto, tra Europa e Collecchio

17 giugno 2019, 05:06

Il Parma d'agosto, tra Europa e Collecchio

Sandro Piovani

Non solo calciomercato. Nell'estate del Parma c'è anche l'organizzazione «pratica» della preparazione estiva. E quella che inizia oggi sarà una settimana decisiva per sapere cosa accadrà dal 5 luglio (primo giorno di raduno del Parma, per i primi test e le visite mediche) al 18 agosto (quando i crociati giocheranno la prima gara che conta, ovvero la Coppa Italia, terzo turno).

PRATO ALLO STELVIO

Il club ha già annunciato i tempi e i modi della prima parte di preparazione estiva: dall'8 al 21 luglio i crociati saranno ancora a Prato allo Stelvio, dove disputeranno due amichevoli certe (contro una rappresentativa locale martedì 16 luglio alle 17,30 e contro una squadra di serie D alle 17,30 di domenica 21 luglio) e probabilmente una terza è in cantiere. Ma cosa accadrà dopo la fine di questa prima parte di preparazione?

PRIMA IPOTESI: COLLECCHIO

Il Parma potrebbe far ritorno in città e proseguire la preparazione al centro sportivo di Collecchio. I pro: il centro è la casa del Parma, con tutti i comfort pensati per una squadra di calcio professionistico. E non ci riferiamo soltanto all'accoglienza, ma anche ai campi d'allenamento appena rifatti, alle palestre, alle sale di fisioterapia, alle recenti installazioni della sauna e del bagno turco, alla crioterapia. E in ogni caso avrebbero la tranquillità che garantisce una piazza come Parma. I contro: innanzitutto il gran caldo (anche se è presumibile che sarà una condizione da sopportare anche nei primi turni di campionato) e i lunghi trasferimenti per disputare le amichevoli estive.

SECONDA IPOTESI: L'ESTERO

Perché il Parma ha ricevuto molti inviti a disputare gare di pre-season all'estero. E questa è la seconda opzione: trasferirsi in una nazione europea per una settimana, dieci giorni di ulteriore ritiro condito da un paio di amichevoli di spessore, per confrontarsi con squadre di alto livello e alzare così il tasso di difficoltà delle partite. E il Parma ha ricevuto queste richieste dalla Germania e dall'Inghilterra. E adesso è arrivato anche il momento delle decisioni.

In settimana dunque si conoscerà il destino estivo dei crociati: Collecchio, Inghilterra o Germania. Tre strade distinte che portano tutte alla stessa meta: l'inizio ufficiale della stagione. Che sarà poi in pieno calciomercato. Ma questa è un'altra storia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sandro Piovani Non solo calciomercato. Nell'estate del Parma c'è anche l'organizzazione «pratica» della preparazione estiva. E quella che inizia oggi sarà una settimana decisiva per sapere cosa accadrà dal 5 luglio (primo giorno di raduno del...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal