Sei in Gweb+

FIDENZA

Consulente finanziaria «sparita», Guardia di finanza nel suo ufficio

11 luglio 2019, 05:30

Consulente finanziaria «sparita», Guardia di finanza nel suo ufficio

La guardia di finanza, martedì, è rimasta sino alla tarda serata nell’ufficio della consulente finanziaria di piazza Duomo chiuso da alcuni giorni e al quale si sono rivolti alcune decine di cittadini che avevano affidato i loro risparmi e che non sanno che fine hanno fatto i loro investimenti.

La consulente lavorava per conto di San Paolo Invest, società che ha revocato il mandato alla fidentina, dopo aver accertato alcune irregoarità.

Gli uomini delle fiamme gialle - che non fanno trapelare alcun particolare sui controlli effettuati - sono rimasti a lungo all’interno dell’ufficio, si presume per acquisire documenti utili alle indagini sulle presunte irregolarità commesse dalla consulente fidentina, titolare e proprietaria dell’ufficio, che contava su un pacchetto di 750 clienti.

Sulla vetrata dell’ufficio intanto è stato affisso un cartello: «Gli uffici sono chiusi. Per qualsiasi necessità o informazione rivolgersi all’ufficio di Parma».

Come detto San Paolo Invest ha fatto sapere di aver risolto il contratto e revocato il mandato per svolgere attività di consulenza finanziaria alla fidentina titolare dell’ufficio. Dalle indagini effettuate dall’istituto di credito sarebbe emersa la necessità - per la posizione di qualche decina di clienti - di effettuare verifiche per alcune irregolarità. A quanto pare sembra che le «anomalie» riguardino rendimenti promessi ma poco verosimili con la situazione del mercato.

L’allarme - ha fatto sapere l'istituto di credito - è scattato nell’ambito dei normali controlli effettuati dalla società: sono stati chiesti chiarimenti alla collaboratrice borghigiana e sono emerse alcune discrepanze tra la parte contabilizzata a sistema e la documentazione ricevuta dai clienti. La società ha fatto sapere che «tutti i clienti sono stati informati con raccomandate».

Intanto Federconsumatori fa sapere ai risparmiatori coinvolti la disponibilità ad affiancarli in un percorso di tutela.

«In attesa di maggiori informazioni - fa sapere - gli sportelli territoriali dell'associazione (Parma, Fidenza e Salso), sono già attivi per raccogliere i nominativi dei risparmiatori interessati ad essere seguiti e tutelati».

r.c.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA