Sei in Gweb+

DRAMMA A COLORNO

Ciclista 54enne cade lungo l'Asolana e muore

15 luglio 2019, 05:08

Ciclista 54enne cade lungo l'Asolana e muore

La morte lo ha sorpreso sulla strada di casa, in sella alla sua Colnago. Un malore (questa l'ipotesi più probabile), e Stefano Ballarini, parmigiano di 54 anni appena compiuti, è crollato a terra sull'Asolana a Sacca di Colorno. Alla tragedia hanno assistito in diretta alcuni ragazzi a bordo di un'utilitaria che viaggiava qualche decina di metri dietro di lui. Si  sono fermati, sono scesi, sono corsi  verso quel corpo che giaceva riverso sull'asfalto: anche ai loro occhi  è stato subito evidente che le condizioni dell'uomo erano disperate.
Si può dire che l'allarme sia scattato in diretta. A quel punto è bastato un paio di minuti perché sul posto arrivassero l'ambulanza e l'automedica inviate dalla centrale operativa del 118. Si è tentato a lungo e  con ogni mezzo di rianimare il cicloturista, ma nulla è stato possibile per strapparlo alla morte. Alla fine, sul corpo senza vita è stato steso un pietoso lenzuolo, in attesa che arrivasse l'autorizzazione del magistrato di turno per la sua rimozione.
È accaduto verso le 20,45 di ieri, poco oltre il bivio in cui l'Asolana diventa tangenziale, a nord di Colorno. Stando a una prima, sommaria ricostruzione, Ballarini era solo in bicicletta e stava completando un'escursione nella Bassa che qualche ora prima lo aveva portato lungo il Po. Non aveva a disposizione ancora molto tempo per rientrare a Parma (ma non è escluso che avesse lasciato l'auto dalle parti di Colorno e che stesse per raggiungerla). Imboccata la tangenziale, è riuscito a percorrere una cinquantina di metri sì e no, prima di crollare a terra. L'ipotesi del malore è accreditata anche dal fatto che la bicicletta non riporta segni di urti e che sul luogo della tragedia non sia stato trovato alcun tipo di segno che   faccia pensare all'investimento da parte di un'auto pirata. 
Sul posto, sono subito intervenuti anche i carabinieri di Colorno, per garantire la sicurezza dei soccorritori e disciplinare il traffico costretto a procedere a senso alterno. Poco dopo, è intervenuta la Polizia stradale, con il suo comandante Eugenio Amorosa. A loro il compito di effettuare i rilievi e ascoltare i testimoni: spetterà agli uomini della caserma di via Chiavari  stabilire con esattezza quanto è avvenuto. r.c.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Il parmigiano Stefano Ballarini stava tornando da un'escursione nella Bassa quando è crollato rovinato a terra.  Alla tragedia hanno assistito alcuni ragazzi, che hanno subito lanciato l'allarme: inutili i soccorsi.  

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal