Sei in Gweb+

LUTTO

Addio al salsese Maurizio Curati, il re del gelato dal cuore grande

17 luglio 2019, 05:05

Addio al salsese Maurizio Curati, il re del gelato dal cuore grande

Se n'è andato il giorno del suo 66º compleanno Maurizio Curati, stimato e conosciuto in città soprattutto per aver gestito per tanti anni, insieme al fratello Giuliano e alla cognata Adriana, la gelateria 900 in piazza Berzieri all'angolo con via Mazzini.

Nato a Salsomaggiore, aveva frequentato con successo a Milano il Capac, politecnico del commercio e del turismo, diplomandosi maestro gelatiere. Il 25 aprile del 1975 inaugurò, insieme al fratello e alla cognata, la gelateria 900, così denominata in omaggio all'omonimo film diretto da Bernardo Bertolucci che in quel periodo si stava girando a Salso: il gelato piacque moltissimo e riscosse fin da subito un grande successo, tanto che l'attività venne definita «il cuore del gelato di Salsomaggiore», che divenne anche un logo commerciale, e Maurizio Curati creò gusti particolari per grandi e piccini.

Il locale fu utilizzato per tanti anni come ritrovo da numerose compagnie di giovani che si davano appuntamento soprattutto dopo cena per gustare un cono o una coppetta in piazza Berzieri: il prodotto incontrò anche il favore dei tanti turisti che in quegli anni frequentavano Salsomaggiore ed era una tappa obbligata anche per coloro che, specialmente d'estate, si recavano nella città termale la domenica pomeriggio per la classica «vasca» e che attendevano il proprio turno in fila fuori dal locale pieno di clienti. Maurizio Curati, come ricordato dal fratello Giuliano, non limitò la sua attività alla sola città termale, ma volle esportare la sua esperienza e la sua maestria.

«Visto il successo fummo contattati da un'azienda giapponese che importava macchine per la produzione di gelati per un ditta di Guardamiglio, la Frigomat, e così nel 1977 partì per il Giappone facendo dimostrazioni, con successo, a Tokyo, Osaka e Kyoto. Nel 2002, dopo aver ceduto l'attività, si trasferì in Cina lavorando per tre anni per un'azienda che fabbricava macchine per la produzione di gelati insegnando anche la gestione della giusta temperatura per la lavorazione del prodotto. Lavorò anche in India dove a Cochin aprì la catena “Milano ice cream”, insegnò in Spagna e spesso si recava in Francia a Sainte-Maxim da un amico salsese che gestisce a tutt'oggi la gelateria “Parfum d'Italie”».

Persona dal carattere generoso, Maurizio Curati era solito regalare nelle giornate festive vaschette di gelato ad alcune strutture protette della città termale. Appassionato di sport, aveva frequentato la scuola di karate di Afro Agnelli e quando quest'ultimo terminò l'attività Maurizio Curati, Renzo Mattei, Claudio Parmigiani e Luciano Pettenati fondarono la società Shoto Kan, iscritta alla Fitka, della quale fu il primo presidente oltre che il primo componente a raggiungere il grado di cintura nera organizzando poi a Salsomaggiore, negli anni ‘90, i campionati italiani oltre a numerosi stage.

Generazioni di salsesi hanno gustato il gelato della 900 e sono in tanti oggi a piangere quell'artigiano amante della compagnia, che aveva sempre un sorriso ed una parola buona per tutti. «Vorremmo ringraziare chi gli è stato vicino negli ultimi tempi, in particolare Gianfranco Biolzi e Marina Gardini» concludono i familiari.

Maurizio ha lasciato il fratello Giuliano, la sorella Anna, i cognati Adriana e Bruno, i nipoti ed i pronipoti. Maurizio Curati verrà ricordato nel corso della celebrazione eucaristica a suffragio di venerdì alle 18 nella chiesa di San Vitale. La salma verrà tumulata nel cimitero di San Nicomede nella tomba di famiglia.

M.L.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se n'è andato il giorno del suo 66º compleanno Maurizio Curati, stimato e conosciuto in città soprattutto per aver gestito per tanti anni, insieme al fratello Giuliano e alla cognata Adriana, la gelateria 900 in piazza Berzieri all'angolo con via...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal