Sei in Gweb+

SALSO

Riaperto il Valentini, l'hotel delle Terme

04 agosto 2019, 05:07

Riaperto il Valentini, l'hotel delle Terme

EGIDIO BANDINI

É un Filippo Fritelli a tutto campo, quello che, prima di dedicarsi alla famiglia per una settimana di vacanza, fa il punto della situazione sul presente e sul futuro della città.

«Per usare una metafora, la “carne al fuoco” è tanta e, dopo un periodo di gestazione, anche con iter piuttosto tribolati, molte cose stiano venendo a maturazione. Sicuramente per primo sul tappeto è il tema dei servizi sociali - dice il sindaco - con la casa della salute e la casa protetta, entrambe con ormai orizzonti certi: la fine del 2020 per la prima e la metà del 2021 per la seconda; parco e serre saranno anch’essi argomenti che definiremo entro quest’anno perché si attuino nel 2020, con il finanziamento di un milione dalla Regione per il parco, cui aggiungere la nostra parte in mutuo e le serre, assieme alla Fondazione Cariparma e alla Pubblica assistenza che andranno a riqualificare un’area che lega tutti gli immobili del centro».

Fritelli parla poi delle strade: «Altro punto sono le buche, che provocano molte lamentele fra i cittadini. A loro chiedo di aver pazienza sino alla fine di ottobre, perché partiremo con una grande tranche di lavori che affronteranno le situazioni più critiche, assieme al Consorzio di bonifica, alla Provincia, a Emiliambiente e alcuni privati. Nelle scuole, prima di settembre completeremo circa 350.000 euro di lavori, soprattutto per la messa in sicurezza e sugli impianti sportivi stiamo portando a termine e proseguendo interventi importanti, dal momento che lo sport è uno dei capisaldi della rinascita che vogliamo per la città».

Ma non ci sono solo lavori pubblici e riqualificazioni urbane: nell’agenda del sindaco arrivano anche buone notizie dal “fronte” degli alberghi. «Le riaperture dell’albergo Valentini e del Primarosa, in questo mese di agosto, sono particolarmente importanti, perché riconsegnano alla città una “massa critica” di camere essenziale per le nostre attività di convegnistica e manifestazioni culturali, sportive e di intrattenimento che ci stanno dando soddisfazione, per l’incremento di presenze che portano e per l’apprezzamento che hanno riscosso, ben oltre i confini regionali. Per l’autunno, infine - conclude il sindaco - dobbiamo aspettarci l’avvio di cospicui investimenti, pubblici e privati: oltre quelli che ho elencato, ne metteranno in campo alcune aziende, anche del comparto artigiano, ci sarà l’apertura del nuovo Conad e, ovviamente, il tema principale, sopra a tutti gli altri: il Berzieri, elemento fondante del mio secondo mandato. C’è in corso un lavoro intenso e molto importante, ci sono forti interessi che stanno manifestandosi concretamente e nei primissimi mesi del 2020 dovremmo arrivare alla definizione del progetto. Questa è la punta di diamante di una città che deve ricrescere: Salso è il Berzieri. Se “tira” il Berzieri, “tira” tutta Salso».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

EGIDIO BANDINI É un Filippo Fritelli a tutto campo, quello che, prima di dedicarsi alla famiglia per una settimana di vacanza, fa il punto della situazione sul presente e sul futuro della città. «Per usare una metafora, la “carne al fuoco” è...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal