Sei in Gweb+

Salso

Ghiara e Citronia, preoccupa lo stato della copertura dei torrenti

11 agosto 2019, 05:02

Ghiara e Citronia, preoccupa lo stato della copertura dei torrenti

Ha destato preoccupazione in questi giorni, tanto da indurre alcuni lettori a rivolgersi anche alla Gazzetta di Parma segnalando l’accaduto, la presenza di un giunto spuntare per alcune decine di centimetri di lunghezza dall’asfalto della copertura del torrente Ghiara nei pressi degli ex gasometri: si è pensato subito alla sicurezza del tratto in questione, in realtà, come spiega il dirigente del settore Patrimonio ed infrastrutture del Comune, Rossano Varazzani, non c’è nulla di cui preoccuparsi.

«La copertura del torrente è stata costruita in tre distinti periodi per cui i diversi tratti sono uniti tra loro tramite giunti ricoperti con plastica che, probabilmente per le alte temperature di questi giorni, si è dilatata fino ad alzarsi rispetto alla sede stradale».

Se questa parte di copertura non desta preoccupazione, per diversi motivi invece tornano a far parlare di sé le altre due, ovvero quella del torrente Citronia e quella del Ghiara più a monte.

Per quanto riguarda la prima – oggetto anche di un’interpellanza del consigliere comunale del gruppo “Il cambiamento” Anna Volpicelli sull’avvallamento in prossimità del parcheggio riservato agli scuolabus – sono in tanti a segnalare come, in corrispondenza del passaggio di mezzi pesanti, si sentano delle vibrazioni all’altezza della scuola Sant’Agostino. Per quanto riguarda la seconda, viale Berenini è chiuso dal 2013, nonostante il rifacimento del tratto tra piazza del Popolo e via Rossetti, in quanto si stanno ancora attendendo i finanziamenti per la riqualificazione del tratto compreso tra via Rossetti e via 4 novembre.

M.L.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA