Sei in Gweb+

FIDENZA

Borgobau, in tanti rinunciano a tenere il cane: è emergenza

13 agosto 2019, 05:04

Borgobau, in tanti rinunciano a tenere il cane: è emergenza

Meno abbandoni ma più rinunce di proprietà. E’ questo il quadro tracciato dai volontari della Associazione Argo, guidati dalla responsabile Rossella Calzecchi, che gestiscono il canile municipale Borgobau, nel bosco urbano di via Milano.

In questi mesi estivi sono calati gli abbandoni, ma purtroppo sono aumentate le rinunce degli amici a quattro zampe, da parte dei proprietari, che hanno preso con leggerezza un cagnetto, ma dopo poche settimane, vi rinunciano, senza pensare al trauma che causano alla povera bestiola. Così, di punto in bianco, il cagnolino, dai soffici cuscini dei divani di casa passa al box del canile.

«Purtroppo è una piaga in continuo aumento – ha spiegato la responsabile Calzecchi – e se da una parte si registrano meno abbandoni, dall’altra dobbiamo fare i conti con chi, con estrema leggerezza, rinuncia al proprio amico. Un fenomeno questo non meno grave dell’abbandono, perché, alla fine, l’animale finisce pur sempre al canile. E’ fondamentale prima di adottare o prendere un cane, riflettere sull’impegno che comporta tenere un animale. Purtroppo sempre più frequentemente ci ritroviamo al canile, proprietari che rinunciano al proprio amico a quattro zampe, non considerando la sofferenza che causano al cagnolino. Pur offrendo ai nostri ospiti tutti i comfort possibili, bisogna considerare che il canile non è una casa. Per questo cerchiamo in tutti i modi possibile di svolgere opera di sensibilizzazione sulla campagna adozioni. Attualmente abbiamo al canile diciassette ospiti che cercano una casa. Tutti i giorni ci rechiamo nella struttura per accudire i nostri ospiti, che amiamo tanto e ai quali ci affezioniamo perdutamente. Chi volesse aiutarci può portare al canile i sacchetti di crocchette per adulti, del tipo Monge, che i nostri cani tollerano molto bene. Per quanto riguarda la segnalazione di cani ritrovati che vagano smarriti, sarebbe bene contattare subito la Polizia municipale, che a sua volta, ci allerta per il recupero».

I volontari della associazione Argo che gestiscono il canile Borgobau sono dodici e tutti i giorni, in qualsiasi stagione, si alternano nella cura degli ospiti del canile, rinunciando tante volte, anche ad andare in vacanza. Chi volesse adottare un cagnolino o semplicemente visitare il canile Borgobau, può recarsi nella struttura, il sabato e la domenica mattina, dalle 9,30 alle 12,30. Per informazioni, Rossella, 338-5436162.

Un’altra piaga che sta creando in città un’emergenza non indifferente è l’abbandono di tanti gattini. In queste settimane ne sono spuntati ovunque, alcuni anche con mamma gatta. Una generosa animalista ne ha salvati tre minuscoli, buttati via in un sacchetto di plastica, come spazzatura. E’così partita subito una catena di solidarietà per trovare una balia ai tre piccolini. Volontari e animalisti fidentini, in questi giorni di ferie estive, si stanno dando un gran daffare per cercare di arginare la non facile emergenza gattini. s.l.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA