Sei in Gweb+

Scuola

Salesiani, don Massironi lascia dopo sei anni

22 agosto 2019, 05:03

Salesiani, don Massironi lascia dopo sei anni

LUCA MOLINARI

Cambio al vertice dell’istituto salesiano San Benedetto. Il direttore don Massimo Massironi - al termine del suo mandato di sei anni - viene trasferito alla direzione del Centro salesiano di Treviglio, in provincia di Bergamo.

Al San Benedetto nei prossimi giorni arriverà don Marco Cremonesi, cremasco di 53 anni, fino ad ora preside della scuola secondaria di primo grado di Treviglio. Il passaggio di consegne tra don Massironi e don Cremonesi avverrà nella parrocchia del San Benedetto, in via Saffi, mercoledì prossimo alle 18.30.

Don Massironi a partire da fine mese, andrà a dirigere uno degli storici istituti salesiani del Nord Italia, che conta più di milleduecento studenti, nell’ambito di un plesso con vari indirizzi: primaria, media, liceo classico, scientifico, scienze applicate, istituto tecnico e formazione professionale.

«Avevo detto sei anni fa che per me era un onore venire a dirigere il San Benedetto ed ora lo confermo – commenta don Massironi -. Per me è stato un grande onore e un’enorme crescita personale poter essere a Parma. Per questo ringrazio sentitamente tutte le persone che ho incontrato e mi hanno aiutato in questi anni, soprattutto i tanti ragazzi e giovani che ho potuto conoscere ed accompagnare: il Signore Gesù e don Bosco vi rendano merito».

In questi sei anni don Massironi ha ripetuto in più occasioni che «il San Benedetto è la continuazione del sogno di don Bosco», visto che è stata l’ultima casa voluta e progettata da don Bosco stesso. «Continuerà ad essere la presenza viva e il sorriso accogliente del Santo dei Giovani per tanti parmensi e parmigiani» osserva. E aggiunge: «In questi anni abbiamo innovato molto l’istituto, puntando sull’educativo e sulla didattica. Sul piano educativo abbiamo reso sempre più al passo dei tempi il patrimonio del sistema preventivo di don Bosco. Abbiamo poi potenziato l’intera offerta formativa, a partire dall’apertura del nuovo liceo scientifico ad indirizzo sportivo, che a settembre prenderà avvio con la prima classe. L’intenzione è mettere lo sport nella cultura e la cultura nello sport. Per noi salesiani poi lo sport è un ambito privilegiato di azione pastorale e didattica: come non dimenticare che il San Benedetto è stato ed è storia parmigiana di sport, soprattutto legata alla pallavolo e al calcio».

«Il San Benedetto – conclude don Massironi - sarà ancora e per sempre in prima linea per continuare, innovare e potenziare il sistema educativo e didattico di don Bosco per i parmigiani di oggi e di domani».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA