Sei in Gweb+

TORNOLO

Il Comune è al verde? Il sindaco regala due scuolabus, una spazzatrice e lo stipendio

24 agosto 2019, 05:05

Il Comune è al verde? Il sindaco regala due scuolabus, una spazzatrice e lo stipendio

GIORGIO CAMISA

 

TORNOLO Manca un fondo per il sociale, mancano i pulmini per la scuola e per i vari trasporti e la spazzatrice per le strade: non ci sono le risorse per acquistarli. Nessuna scusa bisogna risolvere subito, trovare i soldi ma i “cassetti” dell’amministrazione sono vuoti.

Il neoeletto sindaco Renzo Lusardi non demorde, ne parla con i suoi consiglieri e procede: versa subito il suo stipendio da sindaco su un conto corrente da usare solo ed esclusivamente per il Sociale o per particolari casi di gravi urgenze dei o del cittadino, acquista «o regala» di tasca sua due scuolabus e una moderna spazzatrice per mettere ordine a strade e piazze, quel tanto per non creare disagi agli anziani, a villeggianti e turisti.

«Non volevo dare grande pubblicità a questo mio gesto di solidarietà e di rispetto verso i miei cittadini - ha esordito il sindaco Renzo Lusardi -. Fare il sindaco per me è un servizio al cittadino e se ho fatto questa scelta è perché voglio servire, grazie a Dio non ho bisogno di uno stipendio o di esercitare potere dal posto che occupo ed allora come in una famiglia bisogna provvedere ai bisogni dei figli e garantire loro i servizi essenziali».

Renzo Lusardi eletto per la prima volta a sindaco del comune di Tornolo è un imprenditore del settore metalmeccanico, insieme ai suoi due figli dirige e lavora nei due stabilimenti a Premassato in comune di Compiano: «Appena entrato in comune mi sono trovato tanti problemi da risolvere, ero davvero preoccupato, tanto lavoro urgente da fare e poche o niente risorse da spendere e per ultimo mi sono sentito subito in colpa perché il comune di Tornolo era stato l’unico dei comuni interessati a non avere una spazzatrice e quindi doversi affidare a privati perla pulizia delle strade durante il passaggio dei corridori che partecipavano ai Campionati Italiani di Ciclismo. L’amministrazione non aveva mai avuto una spazzatrice industriale e quindi priva di un servizio essenziale alla viabilità».

Come un fiume a in piena, Lusardi continua a spiegare tutte gli altri problemi. Sarebbe iniziato a giorni il Centro Estivo per i ragazzi della Valtaro da noi organizzato, gli iscritti più di cinquanta, dovevano recarsi a Tarsogno ed il trasporto era compreso nel pacchetto concordato: il pulmino o i pulmini non c’erano ed allora che fare? Sono tornato in azienda mi sono seduto alla scrivania, ho chiamato i miei figli ci siamo guardati in faccia ed abbiamo deciso di acquistare con i nostri fondi i due pulmini e donare la spazzatrice. Così è stato senza altri fini o altre prospettive, ci tengo a ripetere che la mia famiglia non ha bisogno di pubblicità di questo tipo, ho fatto questo, visto che ne avevo la possibilità, per dare anch’io il mio contributo personale alla mia gente».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA