Sei in Gweb+

Tribunale

Alimenti inevasi, Melli patteggia

10 settembre 2019, 05:04

Alimenti inevasi, Melli patteggia

La partita è durata ben oltre i 90 minuti regolamentari e si è conclusa davanti al pm Massimiliano Sicilia e al giudice Francesco Guerino Gatto. Alessandro Melli, l'indimenticato bomber del Parma di Nevio Scala, accusato di violazione degli obblighi di assistenza familiare ha patteggiato ieri in tribunale una sanzione di 500 euro.

La sentenza (per la quale il giudice ha stabilito la non menzione) giunge al termine di una lunga battaglia legale tra l'ex calciatore ed ex team manager del Parma e l'ex moglie dalla quale ha avuto due figli, uno di 25 anni, l'altra di 22. La donna accusava Melli di non aver versato le mensilità previste in sede di divorzio per un ammontare di oltre 100mila euro. Lo scorso anno in sede civile si giunse a una transazione, con il pagamento da parte di Melli di metà della cifra in questione. Nonostante questo, l'accusa penale è rimasta in piedi.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA