Sei in Gweb+

VIA DUCA ALESSANDRO

Il «15» cambia percorso, metà strada a piedi

12 settembre 2019, 05:06

Il «15» cambia percorso, metà strada a piedi

Luca Molinari

L’autobus 15 cambia percorso e gran parte di via Duca Alessandro rimane «a piedi». La scelta di ridurre le vie toccate dalla linea – che d’ora in avanti avrà il capolinea in via delle Rimembranze, anziché arrivare fino a via Pastrengo - è stata presa per poter disporre delle risorse necessarie a garantire il trasporto gratuito agli alunni della scuola Anna Frank, trasferiti temporaneamente negli spazi dell’ex scuola per l’Europa, in via Saffi, a causa del ritrovamento di amianto. Il nuovo percorso del 15 – attivo da oggi - è stato accolto con rabbia e incredulità dai residenti della zona di via Duca Alessandro. Guidati dall’avvocato Dario Mantovani e dal professor Paolo Briganti, gli abitanti stanno promuovendo una raccolta firme per far tornare la Tep sui propri passi. «Con questa scelta si torna indietro di vent’anni – attacca Briganti – A partire da domani (oggi ndr) gli abitanti di via Duca Alessandro per poter salire su un autobus dovranno andare in via Sette Fratelli Cervi (dove transita l’autobus numero 8), dietro il bar Gianni, o recarsi in viale Solferino, dove transitano gli autobus numero 2 e 12. A vent’anni dall’istituzione della linea 15, rimane senza trasporto pubblico un tratto di 650 metri di una delle vie più importanti della città».

Secondo i residenti si tratta di un disagio pesante, soprattutto per gli anziani. Dalla Tep fanno sapere che «la linea 15 avrà un nuovo capolinea in viale delle Rimembranze e il quartiere potrà usufruire di un collegamento diretto con la stazione ferroviaria». «La zona di via Solferino, dove la linea 15 non transiterà più – precisa la Tep - sarà comunque servita dalla linea 2 (che effettuerà collegamento anche con via Paradigna, a poca distanza dalla zona precedentemente servita da uno dei prolungamenti della linea 15) e dalla linea 12, oltre che dalla linea 8 (a copertura della zona di via 7 Fratelli Cervi, via Duca Alessandro) con una frequenza delle corse di dieci minuti». Tiziana Benassi, assessore all'Ambiente e mobilità, conferma che per avere i fondi necessari a garantire il trasporto gratuito agli alunni della scuola Anna Frank, è stato ridotto il percorso della linea 15. «Per far fronte a questa emergenza imprevista – conferma l'assessore Benassi – nell’ambito della revisione complessiva della rete del trasporto pubblico cittadino è stato deciso di rivedere il percorso della linea 15, perché in gran parte già servito dalla linea 8, la cui frequenza è stata potenziata. Si tratta comunque di una decisione temporanea, tutt’altro che definitiva - assicura -. Tracceremo un primo bilancio dei cambiamenti in questi mesi sia per quanto riguarda la linea 15 che per tutte le altre novità relative alla rete del trasporto pubblico locale».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Luca Molinari L’autobus 15 cambia percorso e gran parte di via Duca Alessandro rimane «a piedi». La scelta di ridurre le vie toccate dalla linea – che d’ora in avanti avrà il capolinea in via delle Rimembranze, anziché arrivare fino a via Pastrengo...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal