Sei in Gweb+

Collecchio

Lupi a Madregolo, vitello ucciso nel box

14 settembre 2019, 05:06

Lupi a Madregolo, vitello ucciso nel box

COLLECCHIO Attacco dei lupi nella notte tra giovedì e ieri in una stalla di un’azienda agricola di Madregolo di Collecchio. Un vitello, di circa quattro mesi, è stato trovato parzialmente sbranato, in un box recintato, dai proprietari dell’azienda che si trova, di fatto, alle porte della città. Il lupo, ma ad agire potrebbe anche essere stato un branco, si è avvicinato alla zona del box comune nel quale vengono accolti i vitelli di pochi mesi ed è riuscito ad azzannare la preda, sbranandole la parte posteriore, infilando il muso tra le grate di contenimento. Ad accorgersi dell’accaduto, ieri mattina all’alba, i proprietari dell’azienda agricola nel momento di iniziare l’attività in stalla. A rendere noto l’accaduto è Confagricoltura Parma, organizzazione agricola della quale l’azienda colpita dall’attacco dei lupi è socia. «Quanto avvenuto – commenta Mario Marini, presidente di Confagricoltura Parma – dimostra, ancora una volta, quanto la presenza dei lupi a basse quote, nel caso di Madregolo siamo a pochi chilometri dal centro urbano di Parma, sia un problema attuale, ma purtroppo trascurato o, talvolta, del tutto celato. Senza voler fare allarmismo e senza voler demonizzare il lupo, rileviamo sia oggettivamente necessario un tavolo tra i vari enti per concertare azioni efficaci per il controllo della presenza del lupo in zona fortemente antropizzate. Il rischio – aggiunge Marini – è anche in termini di perseguimento della sicurezza all’interno delle aziende agricole. Un attacco dei lupi a una stalla rappresenta non solo un danno economico per chi lo subisce, ma anche un grande pericolo per il benessere animale dei capi legato al rischio di un’aggressione fisica al bestiame così come al possibile determinarsi di situazioni di panico tra le vacche presenti nella stalla. Gli animali potrebbero ferirsi nel cercare di fuggire». Da qui l’appello del presidente di Confagricoltura Parma alla Regione Emilia-Romagna, alla Provincia, alle organizzazioni agricole, agli Atc e alle associazioni ambientaliste affinché «si prenda seriamente in considerazione la questione e si affronti il tema della presenza dei lupi a basse quote, e in generale dei danni provocati dalla fauna selvatica, in maniera risolutiva nel rispetto delle esigenze e delle sensibilità dei vari soggetti coinvolti. Come Confagricoltura Parma siamo disponibili a fornire alle autorità il nostro contributo di idee e soluzioni per affrontare al meglio questa complicata situazione». r.c.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COLLECCHIO Attacco dei lupi nella notte tra giovedì e ieri in una stalla di un’azienda agricola di Madregolo di Collecchio. Un vitello, di circa quattro mesi, è stato trovato parzialmente sbranato, in un box recintato, dai proprietari dell’azienda...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal