Sei in Gweb+

NOCETO

Choc dopo la partita di calcio: tagliata una gomma dell'auto del dirigente Denis Fassa

19 settembre 2019, 05:08

Choc dopo la partita di calcio: tagliata una gomma dell'auto del dirigente Denis Fassa

Marco Bernardini

NOCETO - Increscioso episodio avvenuto fuori dal campo durante la partita del campionato di Promozione tra Noceto e Sorbolo, terminata sul punteggio di 0-1 in favore degli ospiti.

Il ds dei padroni di casa gialloblù, Denis Fassa, si è ritrovato un taglio sulla gomma posteriore destra della propria macchina mentre, al termine della gara, si accingeva a recuperarla dal parcheggio atleti del centro sportivo Il Noce.

Fassa ha poi sfogato tutta la rabbia e l’incredulità in un post su Facebook. «In 22 anni di calcio oggi (domenica ndr) è uno di quei giorni dove sono abbattuto e deluso ma non per i risultati negativi della squadra, ma perché ritrovarmi una gomma squarciata all’uscita del centro sportivo penso sia un gesto di una stupidità allucinante e che mi ferisce...».

Un fatto grave e singolare, ancora senza spiegazioni. «C’è tanta amarezza - commenta Fassa, classe ‘88, in passato centrocampista di Fidenza, San Secondo, Fontevivo, Fidentina, Busseto, Fontanellatese e costretto ad appendere le scarpette al chiodo nel gennaio del 2014 in seguito ad un arresto cardiaco - è stata una sgradevole sorpresa, in questo contesto dovrebbero prevalere valori ben diversi come aggregazione, lealtà sportiva e divertimento. Non mi capacito di ciò che è successo».

Nessun sentore o minaccia erano arrivate nei giorni antecedenti al brutto gesto che rovina una bella giornata di sport. «Preferisco pensare più ad una goliardata di qualche ragazzino, ogni tanto al Noce erano già accadute situazioni spiacevoli, seppur di minor entità».

L’assenza delle telecamere di sorveglianza impedisce la possibilità di individuare il colpevole che tuttavia non è da ricollegare all’avversario di turno, il Sorbolo, scagionato dallo stesso Fassa.

«Il Sorbolo è una società amica, ho un bellissimo rapporto con tutti i dirigenti e nel corso della partita non ci sono stati screzi tra i giocatori».

Il clima a Noceto è sempre disteso. «E’ come una famiglia, abbiamo una struttura importante e lavoriamo in simbiosi con il settore giovanile del Fraore per coinvolgere il più possibile tutto il paese». Immediata la presa di posizione del Noceto e dei gestori dell’impianto.

«Esprimiamo piena solidarietà nei confronti del ds Fassa, siamo molto rammaricati per l’episodio e ci auguriamo vivamente non ricapiti mai più».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA