Sei in Gweb+

SCELTA L'ASSOCIAZIONE

Nuova gestione per il Petitot

22 settembre 2019, 05:06

Nuova gestione per il Petitot

Dopo oltre 20 anni di gestione affidata al circolo «Parma musicale» gli spazi del Petitot cambiano gestore.

Dopo che in estate era stato indetto il bando per l'assegnazione della gestione del celebre «casinetto» che si trova di fronte allo stadio Tardini nei giorni scorsi la Giunta ha ratificato l'esito della gara alla quale si erano presentate 9 associazioni.

Ad aggiudicarsi con 30 punti la gestione del Petitot è stata l'associazione «Mind for Music», reduce dall'organizzazione dei pomeriggi musicali alla Libreria Feltrinelli con protagonisti gli studenti del Liceo musicale Bertolucci che è stata fondata da Tania Dall'Asta.

L'associazione avrà in gestione al piano terra un ufficio di 18,83 metri quadrati, lo spazio dove si trova il bancone bar che è all'ingresso ed è di oltre 30 metri quadrati e la cucina attrezzata che si trova su un lato in una stanza di poco meno di 11 metri quadrati. Nel contratto di gestione è inoltre prevista un'altra stanza di 15 metri quadrati al primo piano che verrà però condivisa con un'altra associazione ancora da individuare e che finora era stata l'Avis del quartiere Cittadella.

All'interno del Petitot aveva trovato posto, grazie a un accordo con Parma musicale, anche l'associazione Parma club Petitot, che non ha però richiesto lo spazio e che quindi dovrà accordarsi eventualmente con «Mind for Music» per l'utilizzo dei locali alla vigilia delle partite come avvenuto finora.

Per l'assegnazione dei locali all'interno del Petitot l'associazione dovrà pagare un canone di 2.301,68 euro annui cui si aggiungerà l'Iva e dovrà impegnarsi a mantenere i locali in ordine nel periodo di durata dell'assegnazione stessa, che è stata effettuata da una commissione composta da funzionari comunali di vari settori dell'ente.

Alla «manifestazione di interesse», come era denominata tecnicamente, hanno come ricordato partecipato 9 associazioni, fra cui però non figurava il circolo «Parma musicale». Alle spalle di «Mind for Music», con punteggi però largamente inferiori, si sono classificate l'associazione culturale «BuUUio» e «Parma OpenArt». g.l.z.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Dopo oltre 20 anni di gestione affidata al circolo «Parma musicale» gli spazi del Petitot cambiano gestore. Dopo che in estate era stato indetto il bando per l'assegnazione della gestione del celebre «casinetto» che si trova di fronte allo stadio...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal