Sei in Gweb+

ATALANTA-FIORENTINA

Via Lazio, residenti in rivolta per il parcheggio

22 settembre 2019, 05:07

Via Lazio, residenti in rivolta per il parcheggio

Gian Luca Zurlini

La speranza è che l'abbondante pioggia annunciata per il pomeriggio di oggi possa «annacquare» le velleità di scontro fra le tifoserie di Atalanta e Fiorentina, protagoniste di incidenti anche nella passata stagione. Ma è comunque altissima l'attenzione sul secondo e ultimo incontro dei bergamaschi al Tardini vista la ristrutturazione in corso al Gewiss Stadium e oggi il servizio d'ordine sarà imponente visto l'arrivo previsto di circa 10mila tifosi in città.

«NOI, BLOCCATI IN CASA»

Intanto, alle consuete proteste dei residenti attorno allo stadio Tardini si è aggiunta ieri quella degli abitanti delle due palazzine Acer che si trovano proprio in fondo a via Lazio, che oggi pomeriggio sarà trasformata in parcheggio per ospitare le auto dei tifosi dell'Atalanta e sopperire alla chiusura forzata del parcheggio a fianco dell'auditorium «off-limits» per problemi di sicurezza dopo il fulmine che ha colpito la ciminiera dell'ex Eridania.

«Non sapevamo nulla e nessuno ciu ha informato di questa decisione che abbiamo conosciuto solo dagli organi di informazione. Ma la nostra strada è inadeguata a fare da parcheggio tanto che normalmente c'è il divieto assoluto di sosta su tutti e due i lati. E già quando c'è l'orario di uscita delle scuole superiori, con via Toscana che viene chiusa al traffico, si creano problemi e difficoltà di transito. Con l'arrivo delle auto dei tifosi dell'Atalanta rischiamo di non poter uscire con le nostre auto da casa nostra». La protesta viene poi rincarata dal fatto che «nessuno ci ha avvisato, ma i cartelli sono già stati messi e dunque ci troviamo di fronte a una scelta presa senza pensare ai disagi che dovremo subire, oltretutto per una partita che non riguarda il Parma calcio. Il Comune avrebbe dovuto trovare altre soluzioni».

TIFOSERIE, ARRIVI DIVISI

Intanto è stata confermata la divisione degli arrivi fra le due tifoserie. Per i supporter atalantini l'uscita autostradale sarà quella di Cortile San Martino, mentre quelli viola in arrivo da Firenze (comunque in numero ridotto e non superiore ai 1500 per motivi di ordine pubblico) saranno fatti uscire al casello di Terre di Canossa. Un presidio di controllo è anche previsto al casello di Parma Ovest per «intercettare» eventuali tifosi che decidessero di seguire un tragitto alternativo per raggiungere la nostra città. Sono poi previsti controlli molto serrati attorno allo stadio per evitare «contatti» indesiderati e quindi in via Puccini e nel primo tratto di via Torelli sarà ammessa soltanto la presenza di tifosi viola, che non potranno invece passare davanti all'ingresso principale dello stadio Tardini. È comunque confermato anche il divieto di sosta nel parcheggio scambiatore Nord dove verranno fatte fermare le auto dei tifosi atalantini nel caso di «saturazione» delle aree di sosta nella zona di via Toscana.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA