Sei in Gweb+

Borgotaro

La morte improvvisa di Concetta Rossi

10 ottobre 2019, 05:03

La morte improvvisa di Concetta Rossi

BORGOTARO È morta improvvisamente Concetta Rossi, 67 anni, borgotarese, anche se nata a Bedonia. Era appena tornata da un viaggio in Sicilia, con un gruppo, e stava benissimo. «Nella sua vita, - hanno spiegato ieri alcune amiche - probabilmente non era mai entrata in un ambulatorio medico». Era insomma una persona sanissima, solare, faceva sport, amava i viaggi, i concerti, le mostre e soprattutto, la cultura. E’ morta per aneurisma cerebrale. Sposata con il maestro Mario Cresci, noto anche come scrittore e storico, aveva due figli, già grandi, Fabìola e Cristian. Lascia anche due fratelli: Annamaria e Graziano. Dolce, molto riservata, non amava essere «alla ribalta». La sua scomparsa ha suscitato, sia a Borgotaro, che a Bedonia, ma pure in tutta la vallata, viva incredulità, sorpresa e grande dolore.

I funerali avranno luogo domani alle 14,30, nella chiesa di Sant’Antonino Martire in Borgotaro. Presiederà il rito, il parroco Monsignor Angelo Busi, con altri sacerdoti della zona. Il corteo funebre partirà dalla camera mortuaria dell’ospedale «Santa Maria» di Borgotaro. Questa sera, alle 20,30, verrà recitato, nella stessa chiesa, il rosario, in suo suffragio.

F.B.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA