Sei in Gweb+

Traverstolo

L'addio di Bannone a Sandra Tincani

17 ottobre 2019, 05:07

L'addio di Bannone a Sandra Tincani

 

TRAVERSETOLO Una chiesa affollata ha accompagnato nell’ultimo saluto Sandra Tincani, scomparsa venerdì notte all’età di 54 anni a causa di una grave malattia. Lunedì mattina si sono svolti i funerali, celebrati dal parroco di Bannone don Andrea Avanzini, a cui hanno partecipato le tante persone che l’hanno conosciuta. Nata a Castelnovo Monti, da bambina si era trasferita con la famiglia a Lesignano, dove aveva frequentato le scuole. Poi il trasferimento a Bannone, un paese che la Tincani ha tanto amato al punto da voler tornare a vivere lì un anno e mezzo fa, dopo aver vissuto a Langhirano e Lesignano. Aveva così coronato il sogno di comprare una casa in questa frazione che le era rimasta nel cuore. Un anno fa la ricomparsa della patologia diagnosticatale nel 2015 e che l’aveva costretta a lasciare il lavoro da operatrice sociosanitaria, che svolgeva a Felino. Poi l’operazione e quando le forze glielo hanno permesso il ritorno al lavoro, prima in un ristorante, poi di nuovo nella struttura protetta a Felino, in una mansione più compatibile con la sua situazione. Attorno al marito Luca, ai fratelli e sorelle e ai tanti nipoti si sono strette tutte le persone che in questi anni hanno condiviso un pezzo del suo cammino. E che ricordano di persona solare e allegra, sempre pronta a trascorre in compagnia le serate estive nelle sagre di paese, una donna positiva che fino all’ultimo ha combattuto per la sua guarigione, una zia affettuosa e presente, che rimarrà sempre nel cuore della sua grande famiglia.

m. c. p.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA