Sei in Gweb+

FESTA

«Dinner Dance» a New York: gli emigrati donano oltre 14mila euro a Bardi

30 ottobre 2019, 05:03

«Dinner Dance» a New York: gli emigrati donano oltre 14mila euro a Bardi

Erika Martorana

BARDI Il Gran Galà Dinner Dance di New York ha festeggiato il suo quinto anno con una super festa che ha visto protagonista, come sempre, la solidarietà.

In occasione del prestigioso appuntamento sono stati davvero notevoli l’amore e l’impegno dimostrati da parte degli emigranti nei confronti della loro terra d’origine: la Valceno. Bardigiani, gravagotti, emigranti ed amici si sono, infatti, ritrovati, nei giorni scorsi, nella metropoli americana con l’obiettivo comune di offrire, come di consueto, un valido supporto al proprio territorio italiano, che non hanno mai dimenticato.

Oltre 200 persone si sono ritrovate per l’ormai tradizionale «Dinner Dance», con lo scopo di raccogliere fondi utili per le numerose esigenze della loro amata montagna. Ancora una volta, dunque, si è confermato assolutamente vincente il binomio tra italiani ed italo-americani, radunati in «The Bardi-Valceno Community of New York. Ne fanno parte Gino Barbuti, Angela Musco Barbuti, Joseph Bertorelli, Anna Bertorelli, Denise Cappellini, Norma Bonaiuto, Anna e Dorino Civetta, Anita Costa, Luciano, Maria e Peter Sbuttoni, Maria Scarimbolo, Gamil e Maria Soury, Mary e Rose Villani, Luciano e Laura Zazzera. Insieme sono riusciti a raccogliere un’importante somma in favore della Valceno.

Il «Gran galà» si è tenuto, come da copione, al ristorante «Riccardo’s by the Bridge», ad Astoria, ed ha visto la partecipazione, tra gli altri, di una delegazione della Val Noveglia, capeggiata dal sempre presente Luciano Zazzera, accompagnato da Fabrizio Costa, presidente dell’associazione sportiva dilettantistica locale, e da Leonardo Santambrogio, membro dello stesso gruppo.

I fondi raccolti nel corso della giornata sono stati così suddivisi: 4mila euro alla scuola materna di Bardi, altri 4mila euro destinati alla ricostruzione della storica baita di Noveglia e 6.600 euro per i lavori della chiesa di Monastero di Gravago.

«Poter raccogliere ancora una volta questa prestigiosa somma ed avere così tante persone presenti è stato un onore - ha dichiarato il portavoce della comunità, Luciano Zazzera -. Siamo riusciti a raggiungere una cifra davvero importante». I generosi commensali, tra cui alcuni provenienti dall’Istria, si sono ritrovati all’una per un lauto pranzo, cui hanno fatto seguito una ricca lotteria con speciali premi e grandi balli con la musica d’orchestra.

«Alla festa - ha detto Zazzera - hanno preso parte cittadini di numerosi stati americani quali, ovviamente, New York ma anche Florida, Connecticut, Massachusetts e New Jersey. Un grosso ringraziamento va al gruppo “The Bardi Valceno Community of New York” e a tutte le famiglie che hanno partecipato con immenso entusiasmo - ha concluso il portavoce della comunità -. È un grande orgoglio sapere di poter contare su una comunità così comprensiva, generosa e legata alle proprie origini».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Erika Martorana BARDI Il Gran Galà Dinner Dance di New York ha festeggiato il suo quinto anno con una super festa che ha visto protagonista, come sempre, la solidarietà. In occasione del prestigioso appuntamento sono stati davvero notevoli...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal