Sei in Gweb+

POLIZIA LOCALE

La telecamera E-Killer scoverà chi abbandona rifiuti a Busseto

08 novembre 2019, 05:01

La telecamera E-Killer scoverà chi abbandona rifiuti a Busseto

PAOLO PANNI

BUSSETO - «Sbarca» a Busseto la telecamera E-Killer. L’ha acquistata il Comune mettendola a disposizione della polizia locale. Si tratta di un moderno strumento tecnologico, molto più performante delle simili fototrappole. Si tratta di una telecamera mobile che può essere spostata ovunque e nascosta con lo scopo di rilevare comportamenti illeciti, tra cui l’abbandono di rifiuti e di animali e le attività di spaccio e illegali in genere. Per il comandante della polizia locale Massimiliano Deleo, non solo un importante impegno economico da parte dell’Amministrazione ma uno strumento fondamentale di «strategia organizzativa che permetterà agli agenti di essere ancora più operativi ed impegnati in servizio esterni di controllo».

La telecamera ha anche un sofisticato software che permette di segnalare in tempo reale, alla polizia locale, eventuali episodi di interesse con un alert. «Il tutto - ha concluso Deleo - visualizzabile sia da pc, sia da smartphone e tablet. Inoltre per mettere il personale nelle condizioni operative ottimali è stato organizzato un corso ad hoc sull’utilizzo di questa telecamera mobile, in modo da sfruttarne tutte le potenzialità».

Hanno presentato la novità il vicesindaco Gianarturo Leoni e gli assessori Elisa Guareschi e Stefano Capelli. Quest'ultimo ha ricordato che «dall’inizio del mandato abbiamo voluto dare un segnale inasprendo i controlli sull’indecorosa abitudine di abbandonare rifiuti. Anche se fino ad ora i risultati sono stati più che positivi, capita che gli abbandoni avvengano nelle ore notturne e in posti privi del controllo di telecamere fisse: per questo abbiamo dotato la polizia locale di questa telecamera mobile di ultima generazione».

Leoni, nel rimarcare che la maggioranza dei bussetani «ha a cuore il decoro della propria città e segue le regole (ne è dimostrazione l’eccellente risultato raggiunto dalla città in termini di raccolta differenziata)», ha lamentato che «c’è ancora una minoranza di concittadini che non rispetta le regole e i beni pubblici. È per colpire questi incivili che saranno attivate le fototrappole e comminate le relative sanzioni per riuscire a rendere Busseto più pulita e accogliente». L’assessore Guareschi ha rimarcato l’importanza della tecnologia per la polizia locale, per interventi sempre più qualificati, efficaci e con un risparmio di tempo nelle indagini.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PAOLO PANNI BUSSETO - «Sbarca» a Busseto la telecamera E-Killer. L’ha acquistata il Comune mettendola a disposizione della polizia locale. Si tratta di un moderno strumento tecnologico, molto più performante delle simili fototrappole. Si tratta di...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal