Sei in Gweb+

IMPRESE

Illa, nel piano 2020-2023 cambia la strategia commerciale

09 novembre 2019, 05:03

Illa, nel piano 2020-2023 cambia la strategia commerciale

Il Cda di Illa, società leader nella produzione e commercializzazione di pentolame in alluminio con rivestimento antiaderente, quotata sul Mercato Aim Italia di Borsa Italiana ha approvato il piano industriale 2020-2023.

«Il piano – spiega Pierpaolo Marziali, amministratore delegato di Illa – punta a consolidare il posizionamento come produttore all’avanguardia su tutte le tecnologie. In pochi mesi, grazie a un importante lavoro in sinergia con tutto il top management, a cui va il mio ringraziamento, si è mutato radicalmente l’approccio commerciale: azione che è stata resa possibile grazie all’individuazione di un nuovo posizionamento strategico di Illa e ad azioni di riduzioni costi, già in fase di esecuzione, come testimonia il progetto di fusione della controllata Nuova Illafor».

In meno di sei mesi, continua Marziali, «abbiamo saputo diversificare il portafoglio clienti, rendendolo non più “dipendente” dalla sola Ikea: il fatto che il business che si sta prospettando per il 2020 rappresenti già una gran parte del budget atteso per lo stesso anno, è una prova che conforta circa la bontà del piano strategico e della squadra manageriale che è chiamata ad attuarlo». Non solo.

«Crediamo che raggiungendo i risultati che ci siamo prefissati potranno aprirsi anche opportunità importanti di crescita volte al consolidamento sinergico del settore seppur non considerate nel piano».

Gli interventi elaborati per il rilancio poggiano principalmente sul riposizionamento di prodotto e di mercato con espansione internazionale; investimenti e recupero di marginalità; riduzione costi fissi e di overhead costs. Il piano industriale 2020-2023 parte dai ricavi attesi nel 2019 per circa 28,6 milioni (33,4 milioni nel 2018, di cui circa euro 20,5 milioni verso Ikea); L'Ebitda atteso nel 2019 è negativo, a circa 0,5 milioni di euro. mentre il risultato netto atteso è negativo a circa 1,7 milioni di euro. La posizione finanziaria netta attesa è di circa 12,1 milioni contro i 10,1 milioni del 2018.

«Considerando anche i fatturati non Ikea - scrive la società - sviluppati dall’azienda negli ultimi anni e nell’esercizio in corso, ipotizzati a quota 7 milioni di euro, si stima che il fatturato potenziale 2020 a oggi già ad elevata visibilità sia a circa 23 milioni di euro e che, pertanto, il budget complessivo dei ricavi per il 2020 previsto a piano, pari a circa 29,6 milioni di euro, sia ragionevolmente raggiungibile».

r.eco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Il Cda di Illa, società leader nella produzione e commercializzazione di pentolame in alluminio con rivestimento antiaderente, quotata sul Mercato Aim Italia di Borsa Italiana ha approvato il piano industriale 2020-2023. «Il piano – spiega...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal