Sei in Gweb+

AUTO

Alesi al Forum Dallara: «F1 più spettacolare»

17 novembre 2019, 05:03

Alesi al Forum Dallara: «F1 più spettacolare»

VALENTINO STRASER

VARANO Il futuro della Formula 1 sotto la lente di ingrandimento di costruttori, ingegneri e piloti, in vista del nuovo regolamento già dal 2021.

Se n’è parlato ieri alla Dallara Academy nell’ambito della manifestazione «Macchine come noi», il primo di una serie di forum dedicati ai 70 anni della Formula 1, promosso in collaborazione con Formula Passion. Una prestigiosa iniziativa di valenza internazionale inserita nella kermesse di Parma 2020.

Tra gli ospiti il pilota Jean Alesi insieme al figlio Giuliano della Ferrari Academy Driver, Aldo Costa reduce dalla conquista del Mondiale con la Mercedes Amg F1 e il responsabile aerodinamica di Haas F1 Ben Agathangelou.

Al Forum, presentato e moderato da Alberto Antonini, hanno partecipato anche Mauro Coppini, direttore generale di Formula Passion e l’Ingegner Giampaolo Dallara, che ieri ha festeggiato gli 83 anni.

Nel 2021 la Formula Uno si prepara a voltare pagina ancora una volta, con un colpo di timone che si preannuncia rivoluzionario per la forma delle auto, la complessità dei sistemi tecnologici e la modalità di guida dei piloti.

«Alla base del nuovo regolamento tecnico – ha spiegato Mauro Coppini - sta la volontà di mettere in maggiore evidenza il talento del pilota».

La nascita, i cambiamenti e le innovazioni della Formula Uno sono stati ripercorsi e analizzati dall’ingegner Dallara, dalla nascita del campionato mondiale piloti nel 1950 e quello costruttori, nel 1958.

Il cambiamento del 2021, che prevede innovazioni come l’adozione di tecnologie che non penalizzino i sorpassi condizionati dalla scia aerodinamica dell’auto che precede in pista, rischiano tuttavia di uniformare le vetture e di lasciare spazio al talento del pilota, compatibile con i sistemi complessi guidati da algoritmi.

In questo contesto, le nuove idee giocheranno un ruolo decisivo, «a patto - ha detto ancora Dallara - che ci sia la spinta per la discontinuità e la voglia di sognare».

Un cambiamento che si pone fra gli obiettivi «quello dello spettacolo - come ha ribadito Aldo Costa - con cambiamenti di metodo nella progettazione».

Secondo Jean Alesi la trasformazione «porterà inevitabilmente a nuovi stili di guida e a nuove strategie per i piloti che, ha puntualizzato Giuliano Alesi, offriranno «maggiori opportunità nella condotta di gara e nei sorpassi».

Tuttavia, ha proseguito Ben Agathangelou, «il rischio di una standardizzazione nell’aspetto delle auto è alto, come nelle volumetrie delle monoposto, e la vera differenza si giocherà nei dettagli sotto pelle».

Il nuovo regolamento tecnico «si occuperà anche dello spettacolo - ha commentato Paolo Coppini - I nuovi passi della Formula 1 rischieranno quindi di rendere lo spettacolo delle competizioni sempre più finto. «Quanto può essere realistico ritornare ad una Formula 1 capace di abdicare alle procedure per accogliere sentimenti umani e assorbirne le debolezze?»

Una piccola (grande) rivoluzione che forse cambierà anche il concetto di automobile nei giovani del domani.

Tanti gli spunti e le sollecitazioni del pubblico che hanno coinvolto i relatori sul tema della tecnologia, delle emissioni, dell’ambiente, degli investimenti e delle sinergie attuate all’interno dei team.

Il prossimo appuntamento, sempre alla Dallara Academy, è fissato per domenica 19 gennaio. L’incontro conclusivo in calendario il 15 marzo 2020 alle 7 del mattino per seguire e commentare il Gran Premio della F1 in Australia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

VALENTINO STRASER VARANO Il futuro della Formula 1 sotto la lente di ingrandimento di costruttori, ingegneri e piloti, in vista del nuovo regolamento già dal 2021. Se n’è parlato ieri alla Dallara Academy nell’ambito della manifestazione...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal