Sei in Gweb+

MOBILITÀ

Nuove piste ciclabili nel 2020 in viale Rustici e via Langhirano

20 novembre 2019, 05:02

Nuove piste ciclabili nel 2020 in viale Rustici e via Langhirano

GIAN LUCA ZURLINI

Sono state discusse ieri pomeriggio nella commissione Bilancio presieduta da Lorenzo Ilariuzzi le ultime variazioni al bilancio 2019 prima della presentazione di quello preventivo del 2020 la cui approvazione è prevista prima della fine dell'anno.

PISTE CICLABILI IN ARRIVO

La variazione, oltre a prendere atto del passivo registrato dai bilanci Asp (soprattutto) e Ade di oltre un milione di euro cui si è fatto fronte con una somma del fondo rischi accantonata con gli avanzi di bilancio del 2018, ha soprattutto riguardato i finanziamenti di interventi riguardanti le piste ciclabili che saranno realizzati nel 2020 grazie anche a fondi regionali ed europei che si andranno ad aggiungere a quelli del Comune. La variazione riguarda diversi lavori che dovevano rientrare nel bilancio 2019 per evitare il rischio di perdere i cofinanziamenti regionali.

LE NOVITÀ PRINCIPALI

L'importo complessivo previsto in bilancio per i nuovi tratti di piste ciclabili è di circa 3 milioni di euro, per metà con fondi del Comune e per metà regionali. Il primo lotto, del costo di un milione di euro, riguarda il collegamento ciclabile col Campus tramite via Langhirano: è prevista una nuova ciclabile che dal ponte Stendhal, sfruttando il tracciato della strada già esistente a lato del torrente (via Riani ndr) vada verso il Campus collegandosi così direttamente alla rotatoria e al tratto di ciclabile già esistente. Nello stesso progetto è poi prevista una nuova pista ciclabile in sede stradale in viale Rustici che porti dal ponte Italia alla ciclabile di viale San Martino e poi fino al Ponte Dattaro e anche un'altra ciclabile in via Pastrengo dalla rotatoria di via Montebello fino a quella della tangenziale. Un secondo progetto da più di un milione di euro (1.130.000 di cui 780mila da fondi europei e regionali) riguarda poi alcune «ricuciture»: si tratta del tratto di viale Villetta dall'ingresso principale fino a via Chiavari con collegamento col quartiere Parma Mia, di una nuova ciclabile in via Volturno da via Fleming fino al quartiere di Ca' Peschiere ottenuta allargando il marciapiede e del rifacimento della ciclabile a lato della tangenziale Sud nel tratto da via Spezia fino all'uscita di via Martiri della liberazione. Tutti interventi per i quali il Comune accederà a mutui invece che ricorrere a oneri di urbanizzazione e con lavori che dovrebbero partire il prossimo anno. Rinviati invece al prossimo bilancio i fondi per le nuove zone 30 previste in alcuni quartieri della città. Da sottolineare poi anche una riduzione delle entrate previste dalla riscossione delle vecchie multe risalenti agli anni scorsi dovuta alla valutazione sull'effettiva possibilità di recupero delle somme di circa 700mila euro.

DUE MOZIONI CONTRO I DAZI

Saranno invece due le mozioni che approderanno in consiglio comunale sul tema dei pesanti dazi imposti da Trump sul Parmigiano reggiano. Una è proposta dal gruppo della Lega, l'altra dal consigliere del Pd Sandro Campanini («perché la Lega sul fronte dazi ha posizioni diversificate») a nome di diversi firmatari. Praticamente identico il contenuto, in cui si chiede alla Giunta e al sindaco di portare a tutti i livelli istituzionali possibili la richiesta di lavorare per abolire questi dazi. L'assessore Casa, pur sottolineando che i dazi fin qui non hanno influito su vendite e prezzi del Parmigiano («è una nicchia di mercato»), ha dato l'assenso della Giunta al contenuto delle due mozioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

GIAN LUCA ZURLINI Sono state discusse ieri pomeriggio nella commissione Bilancio presieduta da Lorenzo Ilariuzzi le ultime variazioni al bilancio 2019 prima della presentazione di quello preventivo del 2020 la cui approvazione è prevista prima...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal