Sei in Gweb+

In piazza

Sardine e Maschi che si immischiano, una data per due (con 'accordo' possibile)

20 novembre 2019, 05:07

Sardine e Maschi che si immischiano, una data per due (con 'accordo' possibile)

Salvini da Parma è già passato, quando di «Sardine» nemmeno si parlava. E ora che i flash mob sbarcano nelle città emiliano-romagnole in parallelo ai comizi del leader leghista, anche sotto il Battistero i «pesci della protesta» si danno appuntamento. Piccolo dettaglio: la data coincide con quella stabilita dal 1999 dall'Onu per la Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne. Ossia, lunedì 25. Quasi identico sarà anche l'orario. Tanto che alcuni o forse molti si dovranno porre il dubbio su dove andare: alle 18,30 al presidio-veglia organizzato dai «Maschi che si immischiano» in piazza Garibaldi? O, mezz'ora dopo, all'inizio della «prima» delle Sardine a Parma, in piazza Duomo?

A lanciare l'idea del raduno dei pesci che nuotano contro la corrente della marea leghista, uno studente del Marconi che per questa iniziativa l'altro giorno ha aperto una pagina facebook. Con lui altri coetanei e studenti universitaria. Ieri sera le adesioni alla manifestazione avevano già superato quota tremila. C'è chi ha posto qualche dubbio sull'utilità dell'iniziativa, visto che non coincide con la presenza di Salvini a Parma. Ma il desiderio degli organizzatori è comunque di manifestare la loro condivisione anche a distanza con le «Sardine» nelle altre piazze.

Ma il punto centrale della discussione era e resta quello relativo alla coincidenza con l'altra iniziativa già organizzata da tempo. «Appena siamo venuti a conoscenza della protesta delle Sardine a Parma - spiega Stefano Fornari, presidente dei “Maschi che si immischiano” - abbiamo provato a prendere contatto con gli organizzatori: volevamo provare a chiedere di cambiare data o almeno l'orario. Ma fino a questa sera (ieri, ndr) non siamo riusciti a stabilire un contatto». Su facebook, comunque, sembra che siano state manifestate le intenzioni di trovare un accordo. Anche se potrebbe esserci un problema. In piazza Garibaldi non sono previste bandiere di partiti. E così pure in piazza Duomo, anche se quella delle Sardine non si può certo definire una manifestazione senza caratteri politici.

«Il nostro - ricorda Fornari - vuole essere un momento di riflessione e condivisione, per coinvolgere sempre più gli uomini in un problema enorme: la violenza di genere. La partecipazione è libera e abbiamo già incassato l'adesione delle Zebre, del Parma calcio e di Parma io ci sto! Abbiamo invitato anche le autorità e i rappresentanti del nostro mondo produttivo. Invito tutti a partecipare».

rob.lon.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Salvini da Parma è già passato, quando di «Sardine» nemmeno si parlava. E ora che i flash mob sbarcano nelle città emiliano-romagnole in parallelo ai comizi del leader leghista, anche sotto il Battistero i «pesci della protesta» si danno...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal