Sei in Gweb+

LUTTO

Fidenza, malore fatale per l'ex calciatore Tanzi Marlotti

24 novembre 2019, 05:04

Fidenza, malore fatale per l'ex calciatore Tanzi Marlotti

Se n’è andato ieri, all’improvviso, Franco Tanzi Marlotti, borghigiano del sasso ed ex calciatore. Aveva 69 anni. Nella tarda mattinata, mentre era nella sua abitazione, nella storica casa di famiglia, di via Bacchini, dopo essersi seduto, si è accasciato privo di vita. Sul posto sono arrivate immediatamente l’automedica e l’ambulanza, ma nonostante i ripetuti tentativi di rianimarlo da parte del medico, per il sessantanovenne non c’è stato nulla da fare. A stroncarlo probabilmente un infarto fulmineo. Tanzi Marlotti era un personaggio molto conosciuto e stimato in città, in quanto proveniva da un storica famiglia borghigiana.

Si era diplomato perito chimico e dopo avere lavorato in gioventù alla fabbrica del catrame, la Carbochimica, era stato assunto alle dipendenze della Aliani autotrasporti e quindi alla Tarotrans, due aziende dove Franco aveva ricoperto incarichi dirigenziali. Ma lui era stato soprattutto lo stopper della squadra del Fidenza e anche del Fiorenzuola. In tutto Tanzi Marlotti aveva calcato i campi da calcio per oltre vent’anni. Era stato un forte difensore, sempre in grado di controllare e marcare il centravanti avversario. E tanti borghigiani tifosi del Fidenza ancora lo ricordano in campo, scattante e veloce. Una passione questa del calcio che portava avanti sin da quando era un ragazzino. Ma amava anche andare in bicicletta e aveva portato a termine lunghi percorsi, in compagnia di amici appassionati come lui della due ruote, pedalando per centinaia di chilometri lungo la via Francigena. Gli piaceva anche giocare a tennis. Insomma un autentico sportivo.

In tanti ieri, quando si è sparsa la notizia della sua improvvisa scomparsa, sono rimasti choccati, in quanto Franco stava bene e nulla lasciava presagire un così drammatico epilogo. Anche il vice sindaco e assessore allo Sport, Davide Malvisi, ha ricordato la bella persona che era Franco. «Lo conoscevo sin da quando ero ragazzino – ha ricordato Malvisi – perché era un amico di famiglia. Era una persona solare, cordiale, che amava tutti gli sport: calcio, bici, tennis. Franco sicuramente ha firmato una delle pagine più belle della storia del calcio fidentino. Un pensiero affettuoso vada alla sua famiglia in questo triste momento».

Oltre alla moglie Liviana, ha lasciato la figlia Silvia con Ferruccio, i nipoti Riccardo e Caterina; Mario, Alberta e i parenti. Il rosario sarà recitato questa sera alle 20.30 nella chiesa di San Pietro. I funerali avranno luogo domani alle 14.30, sempre nella stessa chiesa di San Pietro, provenendo dall’ospedale di Vaio.

s.l.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se n’è andato ieri, all’improvviso, Franco Tanzi Marlotti, borghigiano del sasso ed ex calciatore. Aveva 69 anni. Nella tarda mattinata, mentre era nella sua abitazione, nella storica casa di famiglia, di via Bacchini, dopo essersi seduto, si è...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal