Sei in Gweb+

LE PAGELLE

Iacoponi è una roccia, Kulusevski gira a vuoto

02 dicembre 2019, 05:04

Iacoponi è una roccia, Kulusevski gira a vuoto

IACOPONI 7 - C'è stato da ballare tanto ieri in difesa perché i rossoneri sbucavano dappertutto: 19 tiri, 8 tra i pali (contro 6 e 0), raccontano la superiorità del Milan. Eppure lui sembrava uno scoglio tra i flutti. Contrasti, chiusure, anticipi, respinte. Addirittura cambi di gioco e rilanci pennellati per i compagni in avanti. Unico neo un giallo per proteste francamente evitabile. Sta giocando regolarmente a livelli altissimi: insomma, è una garanzia.

SEPE 6,5 - Una mancata uscita in avvio poteva regalare un gol a Romagnoli. Poi ha preso o respinto tutto il possibile. Nell'azione decisiva la palla resta un po' lì. Alcuni rinvii pennellati con forza e precisione.

DARMIAN 5,5 - Nel primo tempo fa alcune ottime cose sia in difesa che in attacco, nel secondo però si spegne, come se soffrisse l'umidità. Poi mette lo zampino nel gol avversario, con quell'improvvido rinvio addosso a Alves.

BRUNO ALVES 6 - Delega a Iacoponi l'impostazione lunga, di testa non deve neppure battagliare come fa di solito, però in un paio di occasioni salva gol che parevano fatti. Tuttavia ci è sembrato un po' frenato.

GAGLIOLO 6,5 - La sua è stata un'ottima prestazione perché da quel lato venivano avanti il folletto Suso e il rullo compressore Kessie. Ha lottato con tutti, spesso vincendo duelli importanti e sacrificandosi quando serviva.

HERNANI 5 - Ha avuto sul piede la miglior palla gol del Parma, ma l'ha sprecata per poca decisione. Palloni ne ha giocati molti e sbagliati troppi: gli avversari poi andavano sempre più veloci di lui.

BRUGMAN 5 - Anche lui, nei momenti in cui il Milan è riuscito a far girare rapidamente la palla, è andato in sofferenza, ma visto che è successo pure ai suoi compagni di reparto forse c'era una carenza strutturale.

CORNELIUS 6 - Bello rivederlo in campo lanciarsi in vari duelli senza alcuna remora. Per un breve tratto la sua presenza pareva poter rilanciare la squadra, che nel finale invece s'è rimessa là dietro.

BARILLÀ 5 - Non sembra al top fisicamente e ieri era sempre un giro di vite indietro rispetto al necessario. Come a Bologna esce prima del tempo ma quando il risultato è ancora positivo.

GRASSI 5,5 - Subentra, fresco, ma nessuno se ne accorge perché anche lui è costretto a inseguire palla e avversari nel mare mosso del centrocampo.

KULUSEVSKI 5,5 - Che la prova del Parma sia stata moscia lo si desume anche da quella dell'uomo che quest'anno lo ha trasformato. Poco servito, raramente nel vivo del gioco, non è mai arrivato alla conclusione.

KUCKA 5,5 - Si sfianca da centravanti, cercando di giocare di sponda con Kulu e Gervinho e soprattutto girando molto a vuoto in una pressione sterile. Quando arretra in mezzo appare spompato.

GERVINHO 6 - In alcune folate sembra tornato quello dello scorso anno, ma nell'uno contro uno s'è fatto fermare troppe volte in maniera pulita. Apprezzabile nel finale il suo sacrificarsi per aiutare la difesa.

SPROCATI S.V. - Cameo finale: non s'è certo perso per colpa sua.

ALL. D'AVERSA 5,5 - La formazione iniziale ci pareva la migliore possibile. Sul campo però si è sofferto molto la manovra avversaria e dalla panchina non sono arrivate contromosse efficaci, tipo infoltire il centrocampo, che tanto il pressing offensivo non funzionava. Che poi il punto fosse quasi in tasca non toglie nulla alla costante inferiorità dei suoi.

ARBITRO VALERI 6,5 - La partita è stata intensa ma molto corretta e lui non ha avuto grossi grattacapi. Nella stessa azione lascia correre un mani (fuori area) di Alves e una manata di Conti a Cornelius (che avrebbero dovuto vedere i suoi collaboratori). I cartellini li usa con parsimonia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

IACOPONI 7 - C'è stato da ballare tanto ieri in difesa perché i rossoneri sbucavano dappertutto: 19 tiri, 8 tra i pali (contro 6 e 0), raccontano la superiorità del Milan. Eppure lui sembrava uno scoglio tra i flutti. Contrasti, chiusure, anticipi,...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal