Sei in Gweb+

POLITICA

Traversetolo, nuova vita per l'ex Gres Parma: il consiglio si infiamma

02 dicembre 2019, 05:01

Traversetolo, nuova vita per l'ex Gres Parma: il consiglio si infiamma

BIANCA MARIA SARTI

TRAVERSETOLO L'ex Gres Parma, abbandonata da decenni sarà recuperata da un imprenditore locale che ne farà la sede della sua azienda e in consiglio comunale si infiamma il dibattito. Infatti, i tre gruppi consiliari di minoranza (Insieme per Traversetolo, Traversetolo Domani e Traversetolo Civica) hanno presentato un'interpellanza in cui si evidenzia la «mancanza di ogni azione politica, amministrativa e negoziale» rispetto al destino dell'ex stabilimento per la ceramica e al suo recupero.

«Gres Parma - scrivono le minoranze - poteva diventare un polo di servizi destinato alla collettività, essere cancellato per una volta l'errore del passato che ne permise la realizzazione». Oltre a chiedere chiarimenti sulla bonifica della struttura, l'interpellanza conclude: «Un consolidamento di un grande impianto produttivo sulla sponda destra della Termina sarebbe un autentico fallimento».

«Nell'interpellanza non è tutto corretto - ha detto l'assessore all'urbanistica Michele Lanzi -. Chi legge può pensare che la proprietà fosse comunale, mentre la Gres Parma era di una società in fallimento ed è stata venduta all'asta a un privato. Il recupero dell'edificio era stato inserito nel 2016 nel Documento unico di programmazione, ma inteso come studio di fattibilità. Da quel momento, infatti, l'amministrazione ha tentato ogni strada per il recupero. L'acquisizione non era fattibile per limiti economici e normativi. Per farne una scuola con i fondi europei avremmo dovuto coinvolgere i cinque Comuni confinanti; la società in fallimento ha rifiutato la nostra proposta di rinunciare alla destinazione d'uso di attività produttive. Insomma nessuna strada percorribile, per questo abbiamo tolto la previsione dal Dup. E non è corretto dire che l'edificio è stato svenduto a prezzo di un terreno agricolo, quando è costato circa cinque volte tanto».

Secondo l'assessore sorgerà nella zona un'attività che non avrà impatto sull'ambiente e che rispetterà le norme di decoro urbanistico. Lanzi ha citato, poi, le amministrazioni precedenti: «Rifiutarono la proposta di un imprenditore che voleva trasformarla in villette - ha aggiunto Lanzi -. I progetti fantasiosi e irrealizzabili di recupero sono rimasti su carta. Ben venga quindi l'acquisizione di un imprenditore che porterà lavoro. Per amministrare servono proposte concrete, non fantasie urbanistiche. Ricordo che la variante al Psc, in cui si parlava della Gres Parma, è stata votata anche dai consiglieri di minoranza Gian Domenico Pedretti e Michele Ziveri».

Il sindaco Simone Dall'Orto ha aggiunto che «la bonifica è stata effettuata, restano solo piccole parti in amianto che sistemerà il nuovo proprietario». «Abbiamo finalmente avuto risposte - ha replicato Michele Ziveri di Traversetolo Civica -. Nulla da eccepire sul nuovo proprietario, ma mancano i momenti di confronto». «Si poteva affrontare la questione in sedi più opportune del consiglio comunale», ha replicato l'assessore Elisabetta Manconi. Infine Domenico Pedretti di «Insieme per Traversetolo» ha ringraziato Lanzi per la risposta puntuale: «Siamo tutti per lo sviluppo delle aziende, ma in questa zona sarebbe stata apprezzabile un'altra destinazione d'uso».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

BIANCA MARIA SARTI TRAVERSETOLO L'ex Gres Parma, abbandonata da decenni sarà recuperata da un imprenditore locale che ne farà la sede della sua azienda e in consiglio comunale si infiamma il dibattito. Infatti, i tre gruppi consiliari di...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal