Sei in Gweb+

POLEMICA

Salso, il mercato del Forte a Natale? «Un danno per i commercianti»

03 dicembre 2019, 05:02

Salso, il mercato del Forte a Natale? «Un danno per i commercianti»

«Quel mercatino non s’ha da fare. O perlomeno non in periodo natalizio né di alta stagione per non danneggiare i commercianti salsesi».

E’ chiara la posizione delle due associazioni di categoria, Ascom e Confesercenti, in relazione all’organizzazione del mercato di Forte dei Marmi, a cura del Consorzio Bancarelle del Forte, in programma per domenica dalle 9 alle 18 in viale Matteotti, sulla presenza del quale ha dato il suo via libera il Comune.

Ascom e Confesercenti, forti anche dell’opinione di gran parte dei rispettivi associati, pur dicendosi non contrarie a prescindere sulla presenza delle bancarelle, hanno espresso nel corso di un incontro con l’assessore alla Cultura e agli eventi, Pasquale Gerace, il loro parere negativo motivato.

Le motivazioni? Il fatto che il mercato, nei periodi in cui viene proposto, natalizio ed in alta stagione, normalmente settembre e a cavallo dei mesi di aprile e maggio, si prefigura in concorrenza con i commercianti della città che possiedono le medesime tipologie merceologiche.

«Non siamo contrari a priori sulla presenza di questi mercati, ma non devono essere proposti quando la città è già piena di eventi – afferma il presidente di Ascom, Mattia Zalaffi –. Secondo noi occorre inoltre puntare su mercatini di “nicchia”, come ad esempio quelli della numismatica o a tematiche cinofile, ovvero manifestazioni che non penalizzino i commercianti di casa nostra ma che siano in grado di attirare persone in città», conclude Zalaffi.

Il presidente di Confesercenti, Matteo Orlandi, dopo aver anch’egli ribadito la non contrarietà alle bancarelle, afferma che «nei giusti periodi dell’anno i mercati straordinari possono comunque essere uno strumento utile a portare persone a Salsomaggiore e quindi a far lavorare di più in generale. Sarebbe opportuno tuttavia organizzarli nei periodi di bassa stagione, altrimenti da opportunità possono trasformarsi in un danno».

«Per il prossimo 8 dicembre il Comune ha comunque deciso di confermare il mercato in modo autonomo - conclude Orlandi -, nonostante il parere negativo delle associazioni di categoria espresso nel corso di un incontro con l’assessore alla Cultura». M.L.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

«Quel mercatino non s’ha da fare. O perlomeno non in periodo natalizio né di alta stagione per non danneggiare i commercianti salsesi». E’ chiara la posizione delle due associazioni di categoria, Ascom e Confesercenti, in relazione all’organizzazione...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal