Sei in Gweb+

Il caso

Iren sotto attacco degli hacker, call center in tilt

06 dicembre 2019, 05:07

Iren sotto attacco degli hacker, call center in tilt

MICHELE CEPARANO

Iren sotto attacco dei pirati informatici: in tilt sito e call center.

La società per azioni che si occupa in particolare della produzione e distribuzione di energia elettrica, ha subìto un tentativo di abbordaggio appunto degli hacker.

Tentativo che ha creato diversi disagi ma che poteva avere conseguenze anche peggiori.

Si è trattato, spiegano fonti dell'azienda, di un'intromissione nella rete aziendale. Un attacco che ha fatto scattare i sistemi di sicurezza.

Questa è una procedura che entra in funzione in situazioni di questo tipo e che impedisce che vengano creati dei danni molto gravi.

Di pari passo sono scattate anche le indagini e le verifiche che hanno, infatti, stabilito che non ci sono stati furti di dati. Ma diversi disagi, come detto, i pirati informatici li hanno provocati ugualmente. A partire dal sito www.gruppoiren.it che, almeno fino alla tarda serata di ieri, era inaccessibile.

Nessun problema già dalla giornata di mercoledì - giorno in cui è scattato l'attacco -, invece, per tutti i numeri di emergenza (guasti reti acqua, energia elettrica, gas e teleriscaldamento).

Diverso il discorso per i due numeri verdi per i clienti (800969696 e 800979797) che invece sono bloccati, come hanno fatto presente alcuni lettori che ieri hanno scritto alla Gazzetta per chiedere lumi sulla situazione. Qualcuno ha anche spiegato di essere andato due volte negli uffici aperti al pubblico e di aver ricevuto la risposta che «al momento non c'è nessuna operatività».

I due numeri verdi ancora bloccati sono, infatti, legati a un sistema che è ancora in tilt.

Invece, fanno sapere sempre da Iren, per quanto riguarda i cosiddetti canali di contatto che possono essere usati dagli utenti per chiedere e ricevere informazioni, si può utilizzare la pagina Facebook dell'azienda Iren luce gas e servizi in cui è disponibile il servizio chat con gli operatori.

Sul caso da mercoledì sta lavorando una task force per ripristinare tutto nel più breve tempo possibile.

Sono infatti impegnati nelle operazioni, oltre agli esperti di Iren, anche quelli della ditta che fornisce alla multiutility i sistemi di protezione.

Un gruppo che ha lavorato anche la notte scorsa per rimettere a posto la situazione e non dover affrontare un'altra giornata difficile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

MICHELE CEPARANO Iren sotto attacco dei pirati informatici: in tilt sito e call center. La società per azioni che si occupa in particolare della produzione e distribuzione di energia elettrica, ha subìto un tentativo di abbordaggio appunto...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal