Sei in Gweb+

Polemica in via Trieste

Albero di Natale senza addobbi. Ma con foto di immondizia

07 dicembre 2019, 05:05

Albero di Natale senza addobbi. Ma con foto di immondizia

DAMIANO FERRETTI

I classici addobbi e le colorate decorazioni sono stati sostituiti dalle foto dei sempre tanti rifiuti abbandonati nel quartiere San Leonardo. Le immagini dei frigoriferi, degli elettrodomestici e dei divani hanno spodestato le tradizionali palline colorate, ghirlande e puntali.

E' l'originale, e amaro, albero di Natale che è stato posizionato sul marciapiede davanti all'edicola «Al Giornalär» di via Trieste: residenti e commercianti potranno «ammirarlo», come da tradizione, fino a Sant'Ilario.

L'iniziativa è stata ideata da Matteo Cavalca e Paolo Corradi, rappresentanti del gruppo «Il bello di essere del San Leonardo», nato un anno fa con un obiettivo preciso: rilanciare il San Leonardo. «L'albero è pronto e l'abbiamo addobbato con i “ninnoli” del San Leonardo e chissà cosa ci porterà Babbo Natale - ironizzano Matteo Cavalca e Paolo Corradi -: al posto dei soliti balocchi, abbiamo deciso di posizionare sull'albero, le foto di tutti i “regali” che i residenti e i commercianti trovano tutti i giorni, senza bisogno di aspettare il 25 dicembre».

I promotori del gruppo «Il bello di essere del San Leonardo portano avanti, ormai da un anno, la lotta contro l'inciviltà e maleducazione e, più in generale, contro i «pendolari della monnezza» che abbandonano, puntualmente per strada quello che in casa non piace o non serve più. «Questa parte di città che ospita il casello autostradale e la stazione ferroviaria - fanno notare Matteo Cavalca e Paolo Corradi - è il primo “desolante” biglietto da visita per chi arriva da fuori e pensiamo, ad esempio, ai tanti turisti che fra poche settimane arriveranno in città in occasione di “Parma 2020” e saranno costretti ad assistere a questo desolante spettacolo».

Risale al mese di settembre la «lenzuolata contro il degrado», una delle tante iniziative portate avanti dal gruppo «Il bello di essere del San Leonardo» che, mentre «vigila» sulle strade, pensa anche alla solidarietà, portando avanti progetti meritevoli: fino ad oggi, hanno consegnato 1.460 euro per il nuovo Centro oncologico dell'Ospedale, così come hanno aiutato la cooperativa «Fiorente» di via Bassano del Grappa a risollevarsi dopo i furti subiti nei mesi scorsi oltre a raccogliere cibo e coperte per tre associazioni che si occupano di animali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

DAMIANO FERRETTI I classici addobbi e le colorate decorazioni sono stati sostituiti dalle foto dei sempre tanti rifiuti abbandonati nel quartiere San Leonardo. Le immagini dei frigoriferi, degli elettrodomestici e dei divani hanno spodestato le...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal