Sei in Gweb+

CARO PARCHEGGI

Righe blu, a gennaio scatta il salasso

07 dicembre 2019, 05:08

Righe blu, a gennaio scatta il salasso

PIERLUIGI DALLAPINA

Commercianti e residenti sono già sul piede di guerra, perché dall'anno prossimo parcheggiare sulle righe blu e nelle zone a traffico limitato sarà più caro in tutta la città. Ad esempio: in Oltretorrente la sosta costerà il 48% in più, nella zona di via San Leonardo, in Cittadella, nella zona di viale Piacenza e vicino all'ospedale l'aumento sarà del 32%, mentre il rincaro per il centro storico sarà del 36,7%.

I primi a lamentarsi contro gli aumenti sono stati quelli del comitato Parma in centro, seguiti a ruota dal presidente di Ascom, Vittorio Dall'Aglio, ma l'amministrazione non ha nessuna intenzione di fare retromarcia. Anzi, i rincari vanno nella direzione ripetuta più volte dal sindaco e dai suoi assessori: spingere tutte le persone che vogliono muoversi in città (quindi non solo in centro) ad usare i mezzi pubblici, invece di mettersi al volante. Dietro questa strategia c'è la volontà di ridurre lo smog, ma anche il desiderio di rendere Parma più attraente per i turisti. Non a caso il 2020 sarà l'anno della capitale italiana della cultura.

Per sapere esattamente quanto si pagherà in più ogni volta che si parcheggerà sulle righe blu bisogna spulciare fra le carte. Il Piano tariffario 2020, approvato pochi giorni fa dalla giunta comunale, prevede una serie di aumenti, a partire dal primo gennaio, sulle tariffe dei parcometri e sul costo dei biglietti prestampati, mentre restano congelati i prezzi di tutti gli abbonamenti annuali e mensili.

Qualche esempio concreto può aiutare a farsi un'idea dei rincari, immediatamente contestati. Il ticket orario che permette la sosta in centro storico e in una parte dell'Oltretorrente passera da 90 centesimi a 1,23 euro, mentre il ticket valido per due ore costerà 2,70 euro contro gli attuali 2,21 (Iva esclusa). Anche la prima ora di sosta nelle righe blu dell'area di via Saffi, oppure dell'ultimo tratto di via Repubblica, passerà dagli attuali 90 centesimi a 1,23 euro, mentre la tariffa oraria nelle righe blu dei quartieri Cittadella, San Leonardo, Pablo (zona di viale Piacenza e zona ospedale) e Molinetto (zona compresa fra via Volturno, viale Caprera e primo tratto di via La Spezia) non costeranno più 74 centesimi, ma 90.

Il rincaro più alto è quello per la prima ora nella zona 6, che nella tabella di Infomobility corrisponde all'Oltretorrente (esclusa l'area attorno a strada Imbriani e nelle laterali del primo tratto di via D'Azeglio, per chi arriva dal ponte di Mezzo). Qui la tariffa passerà dagli attuali 66 centesimi a 98 centesimi, pari ad un più 48,8%. Nessun ritocco è stato però deciso per gli abbonamenti mensili o annuali: il biglietto giornaliero per le ztl costa sempre 8,20 euro, l'abbonamento mensile valido per tutta la giornata resta a 49,18 euro, così come l'abbonamento annuale ridotto per le attività economiche costerà sempre 315,57 euro.

«Questi aumenti non sono certo stati decisi per fare cassa. Era da dieci anni che le tariffe non venivano ritoccate e quindi un loro adeguamento era fisiologico», chiarisce Tiziana Benassi, assessore alla Mobilità. «Questi aumenti servono anche ad incentivare la sosta veloce», prosegue, per poi ricordare gli interventi messi in campo dal Comune per stimolare l'utilizzo dei mezzi pubblici. «Entro giugno arriveranno dieci nuovi filobus sulla linea 1, costati 6 milioni e mezzo - ricorda - mentre nel resto della città abbiamo aumentato la frequenza delle linee urbane ed esteso la rete dei bus nei quartieri periferici. In più, i bambini fino alla quinta elementare non pagano quando salgono sui bus, mentre gli studenti universitari possono beneficiare di tariffe agevolate per gli abbonamenti dell'autobus». Cristiano Casa, assessore al Commercio, rispondendo alle richieste di Ascom facendo una promessa: «La sosta gratis nella prima mezzora in via Trento, via San Leonardo e in via Emilia Est resterà, nonostante i rincari».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIERLUIGI DALLAPINA Commercianti e residenti sono già sul piede di guerra, perché dall'anno prossimo parcheggiare sulle righe blu e nelle zone a traffico limitato sarà più caro in tutta la città. Ad esempio: in Oltretorrente la sosta costerà il 48%...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal