Sei in Gweb+

Le pagelle del Parma

Barillà eroico, Iacoponi svetta in difesa

09 dicembre 2019, 05:04

Barillà eroico, Iacoponi svetta in difesa

SEPE 7 - Primo tempo con un paio di brividi, pareva un po' svagato (pur parando bene sul violento diagonale di Vieira) ma poi ha griffato la vittoria respingendo il rigore da fermo di Quagliarella e quello in movimento di Colley. Insomma, è stato decisivo in questa vittoria importantissima.

DARMIAN 6 - Nel primo tempo ha provato a spingere ma con scarsi esiti, nella ripresa è stato più sulle sue. E' sembrato un po' nervoso, fatto sta che forse, essendo tra quelli messi meglio fisicamente, potevamo aspettarci un contributo più tangibile.

IACOPONI 6 - Solita verve e propensione agli anticipi, con qualche sbavatura di troppo nel finale quando si sono un po' perse certe distanze tra i reparti. Ma la sua parte la fa sempre alla grande.

BRUNO ALVES 6 - Non attraversa il suo miglior momento, eppure sui palloni aerei resta difficile da superare. Nel finale tuttavia anche lui ha un po' sbandato di fronte alle pur tenui folate avversarie.

GAGLIOLO 6,5 - Il migliore della difesa per come si è opposto fisicamente (e di fisico c'è tanto bisogno in questo periodo) e per come non ha mai smesso di provare a ripartire sulla fascia. Partita gagliarda e importante nel bilancio collettivo.

HERNANI 6 - Come sempre ombre e luci però va detto che, anche per il fatto che Ramirez non lo degnava di grande attenzione è riuscito a giocare un buon numero di palloni, specie nel primo tempo quando faceva il play maker.

KUCKA 6,5 - Un gran bel primo tempo in cui ha approfittato dello spazio lasciato libero a destra da Kulusevski per inserirsi con puntualità. Un bel gol di testa e altre tentativi raccontano che è stato il più pericolso tra i crociati. Speriamo adesso non stia a lungo in infermeria.

BRUGMAN 6 - Come Hernani anche lui fa passetti avanti sul piano della personalità. Ieri in qualche caso ha anche offerto buone letture, alla Scozzarella, intercettando le traiettorie dei doriani.

BARILLA' 6,5 - A dir poco eroico per quello che riesce a dare in campo pur essendo da tempo in condizioni non ottimali. Ieri addirittura in ripartenza ha fatto ammonire due avversari oltre ad annullare un giocatore interessante come Vieira.

KULUSEVSKI 6,5 - Come trequartista incide più in fase di non possesso, disturbando la manovra avversaria, che non per come riesce a determinare in attacco. Come il resto della squadra ieri ha peccato di approssimazione in troppe situazioni offensive.

GRASSI SV - Subentra e cementa il centrocampo.

CORNELIUS 6 - Di testa, come sempre, ne ha prese tante ma, reduce da un infortunio, non era e non poteva essere brillante, tant'è che quasi mai ha saputo farsi trovare al posto giusto dai compagni.

DERMAKU 5,5 - Appena entrato ha fatto l'inutile patatrac del fallo da rigore su Quagliarella. Un intervento superfluo visto che la palla era ancora lontana. Per il resto ha lottato bene nelle mischie.

GERVINHO 6 - Aveva le polveri bagnate ma ha giocato una gara di sacrificio, spesso solo là davanti o mal accompagnato nelle sue incursioni palla al piede. Tuttavia piace il suo insolito spirito operaio quando serve più la vanga del fioretto.

ALLENATORE

D'AVERSA 6,5 - Che dire? Sembra di stare al bowling, ogni partita cade almeno un birillo... Ieri s'è fermato Kucka, guarda caso sin lì il migliore. La squadra ha pagato sul piano della qualità gli sforzi e le precarie condizioni di troppi elementi ma se in un giorno in cui paghi questo dazio vinci in trasferta in serie A vuol dire che dietro c'è tanto lavoro ben fatto oltre alle giuste doti morali. Il settimo posto è il giusto premio alla mentalità che ha saputo trasmettere alla squadra.

ARBITRO

ABISSO 6,5 - Sembra in forma, ben assistito dai collaboratori e, per nostra fortuna, dal Var. Il rigore pareva dubbio ma il fallo si concretizza in area. L'annullamento del gol è sacrosanto. Le ammonizioni ci stavano tutte e non ne ha lasciate troppe indietro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SEPE 7 - Primo tempo con un paio di brividi, pareva un po' svagato (pur parando bene sul violento diagonale di Vieira) ma poi ha griffato la vittoria respingendo il rigore da fermo di Quagliarella e quello in movimento di Colley. Insomma, è stato...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal