Sei in Gweb+

POLITICA

Zingaretti: «L'Emilia-Romagna è un esempio per tutti»

14 dicembre 2019, 05:08

Zingaretti: «L'Emilia-Romagna è un esempio per tutti»

GIAN LUCA ZURLINI

«Le parole d'ordine per questa campagna elettorale che io inizio oggi qui da Parma sono tre: orgoglio, futuro e qualità». Parola del segretario nazionale del Pd Nicola Zingaretti che ieri sera al circolo AppColombofili di strada dei Mercati ha fatto il suo primo intervento in regione in vista delle elezioni del 26 gennaio.

«L'EMILIA È UN ESEMPIO»

Zingaretti, che non è stato fermato neppure dalle strade cittadine ridotte a una lastra di ghiaccio, ha parlato di fronte a una platea di qualche centinaio di persone di amministratori e militanti del Pd parmense. Dopo le introduzioni del segretario cittadino Michele Vanolli, di quello provinciale Filippo Fritelli e di quello regionale del Pd Paolo Calvano, uno Zingaretti carico e sorridente ha preso la parola, rivolgendosi in piedi ai presenti con al fianco i cinque candidati parmigiani del Pd al consiglio regionale: gli uscenti Massimo Iotti e Barbara Lori, l'assessore regionale Simona Caselli, Matteo Daffadà e Pasquale Gerace. «Dobbiamo dire chiaro e forte ai cittadini dell'Emilia-Romagna che questa regione è un esempio di buona amministrazione per tutto il Paese. E non dobbiamo vergognarci di affermarlo ad alta voce. Questa è una terra che è un motore del Paese e che grazie al presidente Stefano Bonaccini negli ultimi cinque anni è cresciuta ancora e per questo sta dando una speranza per il futuro ai suoi residenti in un momento che di certo non è facile per l'Italia.

«NOI, DIVERSI DALLA DESTRA»

«Da qui fino al 26 gennaio - ha proseguito Zingaretti - dobbiamo rivendicare con orgoglio la nostra diversità rispetto a una destra che è bravissima, sicuramente la migliore, a indicare i problemi delle persone, ma è la peggiore senza alcun dubbio nell'indicare soluzioni per risolverli». Zingaretti ha poi attaccato Salvini sottolineando come «l'odio che ha instillato nel Paese non porti soluzioni. Ma noi, invece, soluzioni le proponiamo e non abbiamo bisogno della paura delle persone per avere consenso, ma della loro fiducia mostrando quello che abbiamo fatto e parlando di quello che faremo in un territorio che ha una comunità e un senso di solidarietà splendidi che vanno preservati».

«PARLARE ALLE PERSONE»

Il segretario ha poi concluso sottolineando che «noi dobbiamo parlare alle persone portando le idee che Bonaccini ha già portato e porterà ancora avanti per il futuro dell'Emilia-Romagna. E dobbiamo rivendicare con orgoglio la buona amministrazione per avere quel consenso che a maggio hanno già avuto tanti nostri sindaci nonostante il voto diverso alle europee. L'Emilia è una regione straordinaria anche grazie al nostro lavoro e io sarò con voi con entusiasmo per far passare questo messaggio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

GIAN LUCA ZURLINI «Le parole d'ordine per questa campagna elettorale che io inizio oggi qui da Parma sono tre: orgoglio, futuro e qualità». Parola del segretario nazionale del Pd Nicola Zingaretti che ieri sera al circolo AppColombofili di strada...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal