Sei in Gweb+

Natale

Via della Salute, luci a tutte le finestre

16 dicembre 2019, 05:05

Via della Salute, luci a tutte le finestre

VITTORIO ROTOLO

OLTRETORRENTE

Per il modello urbanistico che la caratterizza sin dalla sua nascita, avvenuta a metà Ottocento, è una sorta di icona riconoscibilissima, nel quartiere Oltretorrente. In occasione delle festività natalizie, via della Salute si colora di ulteriore suggestione, grazie alle luci che, all’arrivo della sera, rischiarano i balconi che danno sulla strada.

L’iniziativa è stata lanciata dall’associazione «46+1», costituita nei mesi scorsi con il proposito di ricostruire un senso di comunità fra gli abitanti della zona ed il cui nome fa riferimento proprio al numero delle case in via della Salute: 46, ovvero quelle che risalgono ai tempi della realizzazione della strada, più un’altra, costruita invece nel secondo dopoguerra.

«Accendere una luce, all’esterno di ciascuna abitazione, è un gesto semplice, simbolico ma pensiamo pure assai significativo per la nostra strada ed il nostro quartiere» dice Massimo Manghi di «46+1». «Si tratta di lampade molto particolari, con batteria e timer che permettono l’accensione automatica, non appena fa buio. È una luce che dà sollievo e speranza, nella quale riconoscere se stessi e, soprattutto, quello spirito di appartenenza a via della Salute che accomuna tutti».

Lo scorso settembre, l’associazione «46+1» aveva dato vita ad una cena di fine estate, lungo il primo tratto di via della Salute, rinnovando in quella circostanza l’auspicio di una ritrovata socialità. Che ora, sotto Natale, trova una promessa ulteriore.

«Rispetto a tanti anni fa, il modello sociale oggi è cambiato. Ma per una comunità, l'inclusione deve essere un faro» ha detto Manghi. «Con queste iniziative, l’associazione 46+1 vuol coinvolgere i residenti e, in particolare, quelle persone che vivono una condizione di isolamento o comunque limitata ad una ristretta cerchia di conoscenze. Le luci sui balconi, che resteranno accese nei giorni della festa, fino all’Epifania, rappresentano un nuovo inizio».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

VITTORIO ROTOLO OLTRETORRENTE Per il modello urbanistico che la caratterizza sin dalla sua nascita, avvenuta a metà Ottocento, è una sorta di icona riconoscibilissima, nel quartiere Oltretorrente. In occasione delle festività natalizie, via della...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal