Sei in Gweb+

LUTTO

Collecchio, addio a Giovanni Scarica

21 dicembre 2019, 05:05

Collecchio, addio a Giovanni Scarica

COLLECCHIO Con la scomparsa di Giovanni Scarica, detto Gianni, 87 anni, se ne va un pezzo di storia dell’Assistenza Volontaria di Collecchio, Sala Baganza e Felino, di cui fu uno dei soci fondatori, nel 1974, assieme a Pierluigi Jotti, Gianfranco Ampollini, Stigliano Raboini, Andrea Barbetti, Giorgio Ferrari, Domenico Varacca, Nicolino Sasso, Corrado Cavazzini, Franco Battistini e Carlo Nadotti. Era molto conosciuto a Collecchio per essere stato il presidente del sodalizio dal 1974 fino al 1992. E proprio sotto la sua presidenza vi fu il salto dell’Assistenza che, dai vecchi spazi di via Galaverna, la prima sede, si trasferì nella nuova, quella attuale, in via Rosselli.

Mediatore di prosciutti per una vita, era anche molto noto in provincia, proprio per l’attività che ha svolto in tanti anni con passione e dedizione. «Era un uomo brillante – ricordano a Collecchio – intraprendente, capace». E queste sue doti le ha trasferite anche a servizio della stessa Assistenza volontaria. «Era una persona positiva – lo ricorda Renato Carvin, attuale presidente dell’Assistenza volontaria – quando l’associazione è nata ha avuto idee importanti che hanno avuto, poi, seguito nel tempo. Se la nostra associazione è arrivata ad essere quello che è oggi, lo dobbiamo anche a lui». In 18 anni di presidenza Gianni Scarica ha avuto intuizioni avveniristiche: «Fu uno dei più conviti sostenitori del servizio medico avanzato – continua Carvin – che prevedeva un medico rianimatore a bordo dell’ambulanza». Siamo negli anni Ottanta e l’auto medica doveva ancora venire. Gianni Scarica è stato uno dei protagonisti della lunga epopea dell’Assistenza che oggi conta 280 volontari, 6 ambulanze, 2 auto mediche e altri mezzi a servizio della collettività per le sopperire alle emergenze come incidenti, ma anche in aiuto alle persone in difficoltà nei tre comuni della pedemontana, oltre che coprire con l’auto medica anche Calestano, Noceto e Medesano. Molti anni fa i volontari, che allora indossavano il camice bianco, sostavano davanti alla vecchia sede di via Galaverna, con le due ambulanze Fiat 850. «Resta in noi la sua simpatia – dicono alcuni amici – la sua capacità di guardare con ottimismo al prossimo, di sorridere sempre alla vita». Lo piangono Marica, con la figlia Anna, il genero, i nipoti e la sorella Paola. I funerali si svolgeranno oggi, alle 10, partendo dalle nuove sale del commiato collecchiesi, in via delle Basse 1/g, per la chiesa parrocchiale di Gaiano.

G.C.Z.

 

COLLECCHIO Con la scomparsa di Giovanni Scarica, detto Gianni, 87 anni, se ne va un pezzo di storia dell’Assistenza Volontaria di Collecchio, Sala Baganza e Felino, di cui fu uno dei soci fondatori, nel 1974, assieme a Pierluigi Jotti, Gianfranco...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal