Sei in Gweb+

AMBIENTE

Polveri sottili: un anno di «sforamenti» ma Parma sta migliorando

30 dicembre 2019, 05:08

Polveri sottili: un anno di «sforamenti» ma Parma sta migliorando

Le polveri sottili tornano a crescere. Secondo le rilevazioni di Arpae, in città sabato è stato superato il limite massimo di 50 μg/m3 (microgrammi per metro cubo d'aria). La centralina di rilevamento in Cittadella ha segnato 53 μg/m3, quella in zona Montebello 52. Rientra nei limiti la stazione di Parma-Paradigna, con 42 μg/m3.

Nell'arco dell'anno non bisognerebbe superare il tetto massimo per più di 35 volte. In realtà nel 2019 il livello di Pm10 è stato sopra il livello di guardia 38 volte in Cittadella, 42 volte nel Montebello e 33 volte in zona Paradigna (dati disponibili fino a sabato 28 dicembre). Un quadro che, in base alle cifre «nude e crude» può apparire poco confortante sul fronte della lotta all'inquinamento. Tantopiù se si pensa che la qualità dell'aria era uno dei punti deboli di Parma nell'ultima classifica del Sole 24 Ore sulla qualità della vita.

In realtà la medaglia ha due facce. Questi dati infatti sono comunque meno pesanti rispetto agli anni passati. E per il futuro si può ben sperare. Per l'immediato non è detto che si arrivi al blocco del traffico straordinario. Molto dipende dall'evoluzione del meteo. Se il cielo resterà stabilmente sereno, i livelli di Pm10 potrebbero mantenersi oltre il limite di legge. Sono d'altronde possibili repentini cambiamenti. Bisogna quindi aspettare, come sempre, le rilevazioni reali. Le «misure emergenziali», con le limitazioni alla circolazione, scattano dopo tre giorni di sforamenti di seguito e in presenza di previsioni meteo sfavorevoli per i due giorni successivi. «Il Pm10 oscilla di anno in anno - spiega Eriberto de' Munari, direttore provinciale di Arpae -. Quest'anno abbiamo i superato il massimo dei 35 superamenti giornalieri (sul limite di legge del livello di Pm10, ndr). Ma i 38 sforamenti sono comunque più bassi rispetto agli anni scorsi. Continua quindi un trend positivo, di discesa, iniziato una quindicina di anni fa. Continuando con le azioni di miglioramento si possono abbassare ulteriormente i valori e mantenere questo trend».

Arpae emetterà un consuntivo sul 2019 nei primi giorni di gennaio, con la panoramica definitiva dei dati. A.V.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Le polveri sottili tornano a crescere. Secondo le rilevazioni di Arpae, in città sabato è stato superato il limite massimo di 50 μg/m3 (microgrammi per metro cubo d'aria). La centralina di rilevamento in Cittadella ha segnato 53 μg/m3, quella in zona...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal