Sei in Gweb+

Salsese nei guai

Non si ferma all'alt della polizia locale, inseguito fino a Tabiano

03 gennaio 2020, 05:06

Non si ferma all'alt della polizia locale, inseguito fino a Tabiano

MICHELE CEPARANO

 

Non si è fermato all'alt della polizia locale di Parma e ne è nato un inseguimento al termine del quale, a Tabiano Castello, il fuggitivo, un quarantanovenne residente a Salsomaggiore, è finito fuori strada. È stato così raggiunto e denunciato dagli agenti.

Tutto è iniziato ieri lungo via Emilia Ovest, all'altezza di San Pancrazio, quando, dopo la mezzanotte, una pattuglia della polizia locale ha incrociato un'automobile con i fari spenti.

Gli agenti l'hanno quindi raggiunta per segnalare al guidatore di accendere le luci, ma l'uomo per bella risposta ha accelerato cercando di far perdere le sue tracce.

La polizia locale ha continuato a seguirlo con i lampeggianti accesi per invitarlo a desistere dalla sua fuga.

Pare che l'uomo, a un certo punto, abbia buttato qualcosa fuori dal finestrino.

Nel frattempo è stato chiesto l'intervento di un'altra pattuglia della polizia locale a cui si sono aggiunti poco dopo i carabinieri.

Da Salsomaggiore è infatti intervenuta una pattuglia del Radiomobile con l'obiettivo di «tagliare la strada» all'auto in fuga.

L'inseguimento è, comunque, terminato dopo una quarantina di chilometri a Tabiano Castello dove l'auto del 49enne è finita fuori strada, senza conseguenze per il guidatore.

A quel punto polizia locale e carabinieri lo hanno accompagnato nella caserma dell'Arma a Salsomaggiore dove il fuggitivo, già conosciuto dalle forze dell'ordine, è stato identificato rimediando una denuncia per resistenza oltre ad altre sanzioni come guida a fari spenti e condotta pericolosa. L'uomo, che non è risultato positivo all'alcol, alle domande degli agenti sul perché della sua condotta non ha proferito parola.

«Devo dire che è stata usata molta prudenza e professionalità - ha commentato il comandante della polizia locale di Parma Roberto Riva Cambrino -. Non si è, infatti, trattato certamente di un inseguimento come si vede in certi film d'azione americani. Tutto si è, infatti, svolto in sicurezza». Importante, aggiunge il comandante della polizia locale di Parma, «è stata anche la collaborazione tra le forze dell'ordine del territorio. Voglio fare i complimenti ai nostri agenti perché si sono mossi anche con grande misura e alla nostra centrale che ha trovato un grande aiuto in quella dell'Arma. I carabinieri ci hanno, infatti, fornito un ottimo supporto permettendoci di tenere sotto controllo al meglio la situazione anche fuori dal nostro territorio».

 

 

ha collaborato

MANRICO LAMUR

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

MICHELE CEPARANO Non si è fermato all'alt della polizia locale di Parma e ne è nato un inseguimento al termine del quale, a Tabiano Castello, il fuggitivo, un quarantanovenne residente a Salsomaggiore, è finito fuori strada. È stato così...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal