Sei in Gweb+

Sanità

Una sola farmacia notturna? «È sufficiente»

05 gennaio 2020, 05:07

Una sola farmacia notturna? «È sufficiente»

MONICA TIEZZI

Una sola farmacia notturna a Parma? Nessuno scandalo, nessun disservizio. «È sufficiente per una città di meno di 195mila abitanti».

Intervengono Federfarma e Ordine dei farmacisti dopo la notizia, data nei giorni scorsi dalla Gazzetta, che dal primo gennaio ha cessato il servizio notturno, dopo sette anni, la farmacia «Caberti» di via Trento, lasciando l'orario non stop alla sola Farmacia Mille di viale dei Mille, passata di recente dalla gestione comunale a quella della catena Lloyds.

Una decisione che ha fatto storcere il naso a molti. Ma Alessandro Merli, presidente di Federfarma Parma (l'associazione dei titolari di farmacia del nostro territorio) rassicura: «Il servizio farmaceutico su Parma e provincia è assicurato con continuità grazie alle ampie fasce di apertura. Su 54 farmacie cittadine (quelle in provincia sono 142, ndr), 23 fanno orario continuato ed esteso, ben oltre le 36 ore settimanali imposte dalla legge regionale, e spesso fino a serata inoltrata». Come la Caberti, ad esempio, che resterà comunque aperta dal lunedì al sabato dalle 8 (dalle 9 la domenica) fino alle 21.

Fabrizio Piazza, presidente dell'Ordine dei farmacisti di Parma, ricorda che «anche a Reggio Emilia e Piacenza c'è una sola farmacia notturna. Due a Bologna e Modena: ma il capoluogo di regione ha il doppio della popolazione di Parma e Modena ha molti paesi limitrofi di grandi dimensioni».

L'area metropolitana di Milano, continua Piazza, ha 15 farmacie notturne per poco più di tre milioni di abitanti, e quella di Roma poco meno di 30 farmacie per un popolazione che supera i quattro milioni. Circa una ogni 200 mila abitanti.

«Parma, soprattutto nelle ore notturne, si attraversa agevolmente in una manciata di minuti, anche se si deve andare da un capo all'altro. E per le reali urgenze si va abitualmente al pronto soccorso, dove vengono dispensate le terapie e i farmaci opportuni», continua il presidente dell'Ordine.

A rendere poco «appetibile» per le farmacie il turno notturno concorre, spiegano i due farmacisti, il radicale cambiamento, negli ultimi decenni, del mercato dei medicinali. A partire dalla distribuzione diretta, e sempre più massiccia, di molti prodotti direttamente da parte di ospedali pubblici e Ausl. La fetta di mercato (e dei ricavi) dei privati si è quindi ridotta, e la crisi ha dato il colpo di grazia.

«Oggi garantire il servizio notturno, che costa un 30% in più di quello diurno, è oneroso. Occorre assumere uno o due collaboratori fissi. C'è anche un problema di sicurezza, che presuppone rivolgersi ad istituti di vigilanza esterni e fornire il servizio a battente chiuso», dice Piazza.

«Avere una sola farmacia notturna, che diventa punto di riferimento, tutto sommato è meglio del sistema a rotazione. Anche perché la richiesta continuativa e l'orario non stop fanno sì che il punto vendita abbia un'ampia gamma di prodotti e un magazzino fornito anche dei farmaci con minore richiesta», dice Merli.

Del resto, conclude Piazza, in altri Paesi con regole diverse sulla distribuzione dei farmaci (da noi turni ed orari delle farmacie sono soggetti alla vigilanza e all'approvazione di Ausl e Comune), le cose vanno peggio: «A Londra, ad esempio, ci sono solo otto farmacie notturne».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

MONICA TIEZZI Una sola farmacia notturna a Parma? Nessuno scandalo, nessun disservizio. «È sufficiente per una città di meno di 195mila abitanti». Intervengono Federfarma e Ordine dei farmacisti dopo la notizia, data nei giorni scorsi dalla...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal