Sei in Gweb+

PARCO CHIUSO

Cittadella: seconda apertura in ritardo. La rabbia degli habitué

08 gennaio 2020, 05:07

Cittadella: seconda apertura in ritardo. La rabbia degli habitué

Anche ieri mattina davanti all’ingresso della Cittadella è andata in scena la protesta. Già alle 7 un significativo gruppo di persone attendeva che la guardia giurata aprisse il portone per potere fare ingresso nella fortezza farnesiana per la consueta passeggiata della salute, la rituale corsetta prima dell’ufficio o, più semplicemente, per portare il cane nell’apposita area sui bastioni.

«Questo disservizio - afferma uno degli habitué della Cittadella - perdura da troppo tempo. Anche nei giorni scorsi il parco, a quest’ora, non era aperto e non ne riusciamo a comprendere in motivo».

«Posso capire - aggiunge una signora affiancata dal suo cane - se il parco viene chiuso in una giornata di vento, però non mi è mai capitato di vedere un parco chiuso per la nebbia. Quando c’era il custode Catelli queste incresciose situazioni, in tanti anni, non si sono mai verificate». E la querelle sulla chiusura della Cittadella continua. Chi si aspettava che il nuovo anno portasse qualche novità per quanto concerne il parco è rimasto deluso come quei podisti antelucani che ieri mattina segnavano il passo per combattere il freddo. Come racconta Tiziano Mora, soprannominato «il sindaco della Cittadella» per la sua frequentazione quotidiana del parco, ad aspettare per oltre un'ora l'apertura del portone che si affaccia su viale delle Rimembranze, ieri mattina ci saranno state venti persone, più o meno, fra sportivi e passeggiatori con o senza cane al seguito.

«Chi ama la Cittadella meriterebbe più considerazione. Qui ci sono persone che vogliono concedersi una corsa o una camminata prima di andare al lavoro. Così come c'è anche chi ha l'urgenza di accompagnare il cane nell'area attrezzata. Tutte queste persone non possono essere lasciate ad aspettare per ore», si lamenta Mora.

Infatti, lo stesso disservizio si è verificato anche il primo giorno dell'anno, quando l'Ivri, l'istituto di vigilanza privata che gestisce l'apertura e la chiusura degli ingressi, ha aperto i portoni della Cittadella dopo le 8, quando l'orario di ingresso è fissato alle 7 in punto. Lo.Sar.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Anche ieri mattina davanti all’ingresso della Cittadella è andata in scena la protesta. Già alle 7 un significativo gruppo di persone attendeva che la guardia giurata aprisse il portone per potere fare ingresso nella fortezza farnesiana per la...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal