Sei in Gweb+

Furti

Fidenza, continuano le razzie al cimitero

08 gennaio 2020, 05:01

Fidenza, continuano le razzie al cimitero

Ancora furti di fiori e piante nel cimitero di via Marconi. A segnalare la sparizione di vasi e di composizioni floreali sono stati alcuni fidentini, anche sui social. «Non è possibile che continuino questi furti – si è lamentata una fidentina – e che questi individui sconsiderati continuino indisturbati a compiere questi vergognosi gesti. Alcuni miei parenti avevano portato fiori a mia madre e a mia sorella e dopo due giorni, non c’erano più. Sono molto indignata perché non è possibile compiere furti in un luogo sacro come il camposanto».

Un altro fidentino ha segnalato il furto di un piccolo alberello natalizio addobbato e anche di una stella di Natale. «Avevo portato l’alberello e la stellina di Natale davanti alla lapide di mia moglie – ha spiegato l’anziano – per continuare con quella tradizione che avevamo nel periodo delle feste e per mantenere quel legame affettivo, che nemmeno la morte è riuscita a spezzare. Sono piccoli gesti di tenerezza che aiutano ad andare avanti. Ma qualcuno ha pensato bene di portare via alberello e stella. E purtroppo non è la prima volta che capita. E’ una vergogna inammissibile». Altri fidentini hanno segnalato furti di fiori e piantine, in diversi settori del camposanto.

La piaga dei furti al cimitero era stata sollevata in più occasione dalla minoranza, che aveva sollecitato l’amministrazione a dotare il cimitero di un impianto di videosorveglianza.

Sui furti al cimitero era intervenuto più volte anche Daniele Aiello di MiglioriAmo Fidenza: «Sappiamo che in questi casi anche per alcune leggi sulle privacy che limitano le riprese ai soli accessi e ai viali principali, la videosorveglianza non può fare molto e siamo consapevoli anche del fatto che nessuna misura potrà purtroppo “azzerare” questi episodi vergognosi, ma crediamo sia necessario introdurre un servizio di vigilanza dedicato al controllo dei nostri cimiteri cittadini. Servizi simili sono già stati sperimentati con successo in altri comuni».

r.c.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ancora furti di fiori e piante nel cimitero di via Marconi. A segnalare la sparizione di vasi e di composizioni floreali sono stati alcuni fidentini, anche sui social. «Non è possibile che continuino questi furti – si è lamentata una fidentina – e...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal