Sei in Gweb+

Fidenza

Marisa Canedda Pedretti è morta nella «sua Africa»

15 gennaio 2020, 05:07

Marisa Canedda Pedretti è morta nella «sua Africa»

Marisa Camedda vedova Pedretti, scomparsa a Kigali, capitale del Ruanda, ha fatto ritorno nella sua città, dove è stata tumulata insieme al marito Dante, già assessore e consigliere comunale e figura di spicco della politica fidentina (aveva militato per anni nell'allora Partito socialista).

TERRE LONTANE

Marisa aveva 83 anni e se n'è andata dopo una grave malattia. Per anni era stata impiegata nella ditta per cui lavorava anche il marito. Pur essendo consapevole del grave male di cui era affetta, aveva deciso di andare a vivere a casa del figlio Massimiliano, veterinario in Africa, in Ruanda, dove si è stabilito da anni e dove lavora per la Commissione europea come responsabile per programmi di sviluppo, dopo avere maturato esperienze in altri Paesi africani.

Marisa aveva così trascorso gli ultimi anni serenamente, circondata dall'affetto dei suoi cari e dei nipotini che adorava e che le hanno donato tanti momenti gioiosi.

IL RITORNO

Rispettando la volontà della madre, i figli hanno riportato la salma a Fidenza, per inumarne le ceneri assieme a quelle del marito. Una cara amica fidentina che ha portato il suo saluto nella cerimonia funebre, era stata a trovarla proprio nel recente periodo natalizio e ha potuto porgerle l'ultimo affettuoso saluto. L'amica di Marisa ha constatato come nessuna terapia del dolore venisse adottata in quel Paese e ha tenuto a ribadire come siamo fortunati ad avere in loco strutture come l'Hospice. Assieme ai figli hanno quindi deciso di destinare le offerte raccolte in memoria di Marisa, al Centro cure palliative «L'albero della vita», tramite l'associazione dottor Bruno Mazzani che sostiene l'attività dell' Hospice di Vaio.

IN MEMORIA

«Desideriamo ringraziare di cuore i familiari e gli amici della cara Marisa – ha sottolineato Franco Giordani, presidente dell'associazione dottor Mazzani – per le generose offerte che hanno devoluto all'Albero della vita. E ci ha colpito sapere che in Africa non viene adottata nessuna terapia del dolore. Nello stesso tempo ci ha commosso la dimostrazione di affetto dei familiari e degli amici, che hanno spiegato come siamo fortunati noi, qui, ad avere strutture come il nostro hospice». Marisa ha lasciato i figli Graziano e Massimiliano, le nuore Cristiana e Nuru, gli adorati nipoti.

s.l.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Marisa Camedda vedova Pedretti, scomparsa a Kigali, capitale del Ruanda, ha fatto ritorno nella sua città, dove è stata tumulata insieme al marito Dante, già assessore e consigliere comunale e figura di spicco della politica fidentina (aveva militato...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal