Rosy Maggiulli da showgirl a barista a Salso

MANRICO LAMUR

Dalle luci dei riflettori a quelle di un locale della città termale dove lavora come barista. Ha scelto Salsomaggiore Rosy Maggiulli per ricominciare una nuova vita trovando l’amore, il lavoro e la serenità spirituale. L’ex gieffina, nata ad Andria, in provincia di Bari, 31 anni fa, lavora dietro il bancone di un noto bar di viale Matteotti. Come e quando hai iniziato nel mondo dello spettacolo? «Mi sono diplomata in Moda e Costume lavorando nel corso degli studi in una boutique, e successivamente come centralinista, operaia in fabbrica e per molti anni come barista. Nel mondo dello spettacolo invece ho iniziato a 18 anni su Teleducato con “Velò” programma sul ciclismo. Non so neanche io cosa ci facessi, la chiamavano “immagine”. Poi ho fatto la ballerina nel programma Comedy Central con Omar Fantini. Poi il Grande Fratello con conseguenti notizie scandalistiche. “Una bella notizia non fa mai notizia ” diceva Oriana Fallaci ma con gli anni mi sono resa conto che tutto quello che stavo facendo era solo un mezzo per scappare da me stessa, dalle mie fragilità e dalle mie paure, solo maschere e non le volevo più».

Da qui la scelta di ricominciare a Salsomaggiore. «Qui ho ritrovato l’amore, il lavoro e la serenità spirituale che cercavo. Dicono che Salso si sia spenta, forse siamo noi ad esserci spenti abbassando lo sguardo sugli schermi dei cellulari. È bello vivere a Salso, “l’aria è pulita e il cielo è sempre azzurro” dice mio papà». Come ti trovi nella città termale? «Il centro storico col suo vissuto è bello come anni fa. Le terme, i parchi, la pizza alta, il percorso della Lucciola e le colline con i loro panorami sono tutte cose fantastiche. Forse dovremmo tornare a guardare le cose che abbiamo già e non le loro ombre. Ringrazio la titolare del bar, Angela Vinazza, che con la sua infinita energia e la voglia di fare qualcosa di bello è riuscita a creare un gruppo fantastico, ragazze umili e semplici e sono felice di farne parte. Angela dice sempre: “Credo di essere molto fortunata ad aver trovato persone come voi, ciascuna con le proprie forze e debolezze “donne innanzitutto” indistintamente con un vissuto alle spalle, con energia e voglia di fare e crescere come me. Io dico ”Grazie Salso!”». Dunque non hai intenzione di tornare a lavorare nel mondo dello spettacolo?  «No».

La carriera: guarda le foto

Chiudi
PrevNext
1 di 12