Sei in Gweb+

SORAGNA

Il vicesindaco Giordani si dimette: «Farina candidato? Il civismo è finito»

19 gennaio 2020, 05:06

Il vicesindaco Giordani si dimette: «Farina candidato? Il civismo è finito»

«Forse non se ne è nemmeno accorto ma, con la sua discesa in campo per un ruolo politico in un preciso schieramento, il nostro primo cittadino con anticipo di qualche mese di fatto mette la parola fine ad un percorso civico che 5 anni fa aveva provato a dare un segnale di cambiamento a Soragna. Per il ruolo di vicesindaco che rivesto (più per merito del mio consenso che di sue scelte) questa sua decisione mi mette in una posizione di oggettiva difficoltà che non posso esimermi dal commentare».

E' con queste parole che il vicesindaco di Soragna Federico Giordani annuncia le sue dimissioni dalla Giunta.

«La politica è una cosa molto seria, comporta passione e senso di responsabilità. Quella responsabilità che impone di essere leali e rispettosi con gli elettori. Solo dopo vengono incarichi e poltrone che non sono medaglie ma devono servire alla realizzazione degli impegni presi. In questi anni e in questi giorni non solo il sindaco ha avuto più volte l’opportunità di analoghe candidature. Per quanto mi riguarda ho scelto di restare fedele al mandato ricevuto dai soragnesi e di non rompere quell’implicito patto che ci doveva portare al termine della legislatura da civici autentici tenendo ufficialmente e pubblicamente fuori le nostre legittime declinazioni e appartenenze politiche».

Per Giordani l'impegno personale deriva «dal piacere di stare con i miei concittadini, ascoltarli e tradurre le volontà in scelte politiche. Per questo motivo durante il mandato ci sono stati momenti più difficili nei quali mi sono trovato a non condividere o discutere la condotta su alcune scelte di questa amministrazione. Mi sono trovato in posizione solitaria ma la tentazione di andarmene (espressa anche al sindaco stesso) è sempre stata surclassata dal timore di venir meno all’impegno preso verso i miei concittadini».

«A livello personale mi trovo quindi a dover evidenziare una distanza di metodo e di sostanza rispetto alle scelte fatte dal sindaco Farina che quindi non sosterrò e al quale comunque rivolgo un in bocca al lupo per la sua carriera politica. Dopo la sua candidatura forse era più opportuno fosse il sindaco a rassegnare con anticipo le dimissioni. Lui non lo ha fatto quindi credo sia corretto che lo faccia io da vicesindaco», aggiunge Giordani.

«Il mio impegno da consigliere comunale continuerà - conclude - , quell’impegno preso pubblicamente davanti a tutti con i soragnesi e per i soragnesi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

«Forse non se ne è nemmeno accorto ma, con la sua discesa in campo per un ruolo politico in un preciso schieramento, il nostro primo cittadino con anticipo di qualche mese di fatto mette la parola fine ad un percorso civico che 5 anni fa aveva...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal