Sei in Gweb+

RICORDO

Addio ad Anna Tonarelli, artista e insegnante in pensione

22 gennaio 2020, 05:04

Addio ad Anna Tonarelli, artista e insegnante in pensione

Era una persona riservata ma di grande generosità. Insegnante delle medie in pensione, dipingeva quadri e insegnava alla Scuola delle arti e del disegno di Sala Baganza. Anna Tonarelli se n'è andata nei giorni scorsi, all'età di 76 anni. Il funerale è stato celebrato nella chiesa di Maria Immacolata, in via Casa Bianca. I docenti e gli allievi l'hanno ricordata così: «Artista e insegnante di profonda e dolce umanità». E chi la conosceva considera la sua arte come una sua «eredità».

Nata il 23 gennaio 1943 a Parma, ha frequentato l'istituto d'arte Toschi; dopo il diploma, nel 1961, la Scuola di pubblicità del Comune di Bologna. A partire dal 1963 ha dedicato la sua carriera al mondo della scuola, come insegnante di Educazione artistica alle medie, a Parma: ha lavorato per molti anni alla scuola Pascoli, poi alla Parmigianino. Dopo la pensione, Anna Tonarelli si è dedicata principalmente alla sua passione per pittura e disegno, anche con la Scuola di Sala, con workshop sull'arte. «Era un'artista introspettiva - ricorda il figlio, Francesco Contini -. Aveva fatto anche mostre: a Collecchio nel 2009 («Lampi di memoria dal quotidiano» a Villa Soragna, ndr) e a Piadena» nel 2011. Queste le più recenti, ma Anna Tonarelli aveva esposto anche nel 1970 a Fidenza, nel 1975 a Ferrara e varie collettive negli anni '90 nel Parmense e nelle province vicine.

Hanno scritto di lei Gianni Cavazzini, Rino Boccaccini ed Eles Iotti.

Lucia Marchetti, ex insegnante, sottolinea le qualità artistiche dell'amica: «Il suo talento era far vivere le piccole cose, quelle semplici - racconta -. Per esempio, se dipingeva la radice di un albero sembrava quasi di poter toccarlo. Lo stesso faceva con cesti di vimini e altre cose. Era brava in questo». Oltre alle abilità artistiche, però, Lucia Marchetti rimarca le qualità personali dell'amica, che viveva nel suo stesso quartiere, il Lubiana. «Era aperta agli altri. Era generosa ma con umiltà - ricorda -. Aiutava le persone, quando avevano bisogno. Tutti gli anni, poi, faceva un disegno a matita per noi amiche e su ogni copia c'era una poesia. Per ricordare Anna Tonarelli ho fatto una donazione a un'associazione che aiuta le donne e ci sarà una messa per il trigesimo».

A.V.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Era una persona riservata ma di grande generosità. Insegnante delle medie in pensione, dipingeva quadri e insegnava alla Scuola delle arti e del disegno di Sala Baganza. Anna Tonarelli se n'è andata nei giorni scorsi, all'età di 76 anni. Il funerale è...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal