Sei in Gweb+

Colorno, compie cento anni e regala casa sua alla Pubblica

26 gennaio 2020, 05:02

Colorno, compie cento anni e regala casa sua alla Pubblica

CRISTIAN CALESTANI

COLORNO Ha compiuto cent'anni, ma il regalo più bello anziché riceverlo ha deciso di farlo lui stesso agli altri donando il proprio appartamento alla Pubblica assistenza di Colorno.

È il gesto di sconfinata generosità compiuto da Renzo Manghi – un secolo scoccato lo scorso 19 gennaio – che è stato festeggiato dal sindaco di Colorno Christian Stocchi e dai vertici attuali (il presidente Umberto Bernardi ed il vice Vincenzo Federico) e passati (le ex presidenti Simona Campanini e Giovanna Colucci) della Pubblica assistenza di Colorno.

La decisione di Manghi risale a 6 anni fa.

È nel 2014 che si è formalizzato l'atto di donazione dell'appartamento di via Pasini a Colorno per il quale Manghi godrà dell'usufrutto sino alla morte.

«Sono vedovo da dieci anni, non ho figli e ho pensato di fare del bene donando l'appartamento ad un'associazione benemerita come la Pubblica. Quella della donazione agli altri è una mia predisposizione naturale» spiega con una lucidità sorprendente. Nativo di San Sisto di Poviglio si è trasferito da subito con la famiglia nella zona di Casaltone dove ha affiancato il padre Vittorio nella lavorazione dei terreni agricoli. La sua non è stata un'infanzia semplice per motivi di salute. «Ero affetto da un'osteomielite all'omero, al femore e ad un braccio - racconta -. Un giorno mio padre scrisse alla regina Elena in merito alle mie condizioni di salute. Lei rispose invitandoci a rivolgerci al dispensario di Parma. Poi da lì fui mandato in un ospedale di Trieste gestito dalla Croce rossa. Fui operato prima all'omero e al femore e poi, dopo qualche tempo, al braccio». Superati gli anni della guerra Manghi acquistò una licenza commerciale e diede inizio al suo impegno lavorativo in tanti esercizi in città. «Aprii un negozio di alimentari in borgo della Trinità - racconta -, poi presi un negozio di frutta e verdura nella zona di San Lazzaro. Quindi feci il benzinaio in viale Mentana, viale Vittoria e via Spezia». Nel mezzo il matrimonio con Anna Bossi ed il successivo trasferimento a Colorno. «Sono uno spirito solitario - dice di sé -. Ho sempre amato la caccia, la pesca, la cura dell'orto e poi sono un grande tifoso del Parma calcio che in passato ho seguito in casa ed in trasferta». Il segreto per arrivare al secolo di vita? «A chi me lo chiede propongo questa ricetta: pane, salame e lambrusco e si campa sino a cent'anni». E tuttora ama cucinare da solo: «Mi piace tanto farmi da mangiare in piena autonomia. Adoro la cucina».

Grande la riconoscenza di tutta la Pubblica assistenza per il gesto compiuto dal centenario Manghi.

«A Renzo - dichiara il presidente Bernardi - va l'infinito grazie di tutti noi che ci impegniamo, con il supporto di un centinaio di volontari, per garantire oltre settemila servizi all'anno tra emergenze-urgenze e trasporto degli ammalati».

Contentissimo anche il sindaco Stocchi: «Questo gesto di grande generosità merita l'apprezzamento e la gratitudine di tutta la nostra comunità. Si tratta di un importante segno di riconoscenza e di sostegno verso la Pubblica assistenza, realtà a cui vanno sempre la stima e l'affetto dei colornesi. Questa donazione costituisce un bell'esempio di solidarietà: un solido mattone, fondamentale nella quotidiana costruzione della casa del bene comune».

Il fratello di Renzo, Albino, ha 95 anni e vive a Parma, un altro esempio di longevità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

CRISTIAN CALESTANI COLORNO Ha compiuto cent'anni, ma il regalo più bello anziché riceverlo ha deciso di farlo lui stesso agli altri donando il proprio appartamento alla Pubblica assistenza di Colorno. È il gesto di sconfinata generosità...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal