Sei in Gweb+

Viale Tanara

Ladri tecnologici tentano di fare «impazzire» il bancomat

30 gennaio 2020, 05:06

Ladri tecnologici tentano di fare «impazzire» il bancomat

Ci sono i ladri che usano la forza. E quelli che lavorano di fino. A questa seconda categoria appartengono i malviventi che l'altra notte hanno cercato di svuotare il bancomat della Fideuram di viale Tanara. Preso di mira da una banda ad alto tasso di tecnologia. Ad accorgersene il personale della filiale che all'orario di apertura ha notato lo sportello automatico manomesso e la telecamere accecata con vernice nera. Nessun segno invece sui computer della banca che davano lo sportello come normalmente attivo. Anche se in realtà era fuori servizio. Secondo quanto ricostruito finora la banda ha agito di notte aprendo un varco nello sportello nel quale sono stati infilati dei cavi collegati poi al computer che gestisce il bancomat. Lo scopo? Ovviamente quello di prendere il comando dello sportello convincendolo a consegnare la somma conservata all'interno. Il tutto senza usare la forza e senza destare sospetti. Per il momento però sembra che il colpo sia fallito. Ad un primo controllo sembra che qualcosa sia andato storto e forse i ladri sono dovuti fuggire prima del tempo. Ovvero prima di aver prelevato un tesoro.

lu.pe.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ci sono i ladri che usano la forza. E quelli che lavorano di fino. A questa seconda categoria appartengono i malviventi che l'altra notte hanno cercato di svuotare il bancomat della Fideuram di viale Tanara. Preso di mira da una banda ad alto tasso...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal