Sei in Gweb+

LUTTO

Basilicagoiano, addio alla 15enne Lisa Londero

di Nicoletta Fogolla -

31 gennaio 2020, 05:08

Basilicagoiano, addio alla 15enne Lisa Londero

NICOLETTA FOGOLLA
BASILICAGOIANO
La quindicenne Lisa Londero è volata in cielo. Si è spenta l’altro ieri, a seguito di una grave malattia di cui soffriva da otto anni, affrontata con coraggio e positività. Dall’ottobre scorso Lisa, che abitava a Basilicagoiano, era ricoverata nel Reparto di Pediatria e Oncoematologia dell’Ospedale Maggiore di Parma, ormai diventato la sua seconda casa, visti i frequenti ricoveri.

La famiglia di Lisa, molto conosciuta nel territorio, è composta dal padre Claudio, dalla madre Mirca Mantelli e dalle sorelle Anna, 14 anni e Teresa, 5 anni.

«E’ stato un privilegio – dice la mamma Mirca - essere stati la famiglia di Lisa, che lei tanto ha amato e ricevere in dono ciò che ha trasmesso, attraverso la consapevolezza di sé, la condivisione del suo percorso, la dignità, la forza, la dolcezza nell’affrontarlo. Mia figlia ha toccato il cuore di molti. Ha vissuto e si è congedata serenamente, nella certezza di essere molto amata e stimata».

La quindicenne scomparsa, che amava molto studiare, aveva frequentato la scuola dell’infanzia Maria Immacolata e le scuole dell’obbligo all’Istituto comprensivo Cecrope Barilli di Basilicagoiano. Attualmente era iscritta al secondo anno del liceo classico Romagnosi di Parma.

«Vorrei esprimere – prosegue Mirca - un sentito ringraziamento a tutti coloro che ci hanno accompagnati e sostenuti; in particolar modo ai suoi medici, alle amate infermiere, operatrici socio-sanitarie, ausiliarie, insegnanti, ai volontari delle associazioni e a tutto il personale, per averci fatto sentire come a casa». La famiglia di Lisa è molto unita e legata ai veri valori della vita. Proprio due anni fa, sua sorella Anna le aveva donato il midollo osseo.

Nonostante la malattia, Lisa ha coltivato con entusiasmo le sue passioni: lettura, equitazione, musica. Tant’è che andava a cavallo e aveva frequentato i corsi di musica della Montechiarugolo folk band Candian, imparando a suonare il flauto traverso».

«Mia nipote – racconta Francesca Mantelli, zia di Lisa e vicesindaco del Comune di Montechiarugolo – era molto consapevole e giudiziosa, a dispetto della giovane età. Aveva un carattere dolce e, nel contempo, forte. Ci ha insegnato tanto».

Il dolore della famiglia della quindicenne è anche quello di un’intera comunità, costituita dai parenti, dagli amici, dai conoscenti, dal personale e dai medici del Reparto di Oncoematologia pediatrica, dai volontari delle Associazioni.

«Lisa – sottolinea Daniele Friggeri, sindaco di Montechiarugolo – era gioiosa e amorevole, così come la sua famiglia. Ora tutta la nostra comunità è in lutto per questa perdita».

Francesca Mantelli annuncia: «Chi vuole ricordare concretamente Lisa, può farlo sostenendo le seguenti Associazioni: Noi per loro Giocamico, Coloriamo-vivere di colori, Avis, Admo, Elìce Onlus. Oppure facendo una donazione in ogni sua forma, perché lei avrebbe voluto questo».

I funerali della quindicenne si terranno oggi partendo, alle 14.30, dalla Sala del commiato di via Spadolini a Monticelli, per la chiesa parrocchiale di Basilicagoiano dove, alle 15, si terrà la cerimonia funebre. La salma verrà poi tumulata nel locale cimitero.