Sei in Gweb+

Fontevivo

Ciclista ubriaco davanti ai vigili, denunciato

12 febbraio 2020, 05:07

Ciclista ubriaco davanti ai vigili, denunciato

CHIARA DE CARLI

FONTEVIVO Si è praticamente «autoconsegnato» agli agenti della Polizia locale di Fontevivo un 41enne residente in paese, già ben noto agli operatori per essere stato «pizzicato» al volante senza tutte le carte in regola. Oltre alla patente, l'ultimo «alt» gli era costato anche l'auto, che al controllo era risultata senza revisione, e così negli ultimi mesi il suo mezzo di trasporto era diventato la bicicletta. E qualche giorno fa, proprio in sella alla due ruote, si stava dirigendo verso gli uffici della Polizia locale per consegnare alcuni moduli per conto di un parente. Ma il caso ha voluto che la sua strada incrociasse quella degli agenti che proprio in quel momento stavano uscendo per un servizio di controllo del territorio ed è stato impossibile per gli uomini in divisa non notare che il quarantunenne avanzava zigzagando e barcollando.

Così, si è subito provveduto a fermarlo per sincerarsi delle sue condizioni di salute. Ma è bastato avvicinarsi per capire quale fosse il problema: il ciclista occasionale era a dir poco alticcio. Sottoposto all'alcol test, il 41enne è risultato superare abbondantemente il grammo per litro con tutte le conseguenze del caso. La guida in stato d'ebbrezza è sanzionata infatti a prescindere dal mezzo usato, e se il tasso rilevato risulta essere tra 0,8 e il grammo e mezzo per litro, oltre a una multa da 800 a 3.200 euro è previsto anche l'arresto fino a sei mesi. A suo carico è così scattata una denuncia.

Ma il ciclista con il vizio di alzare il gomito non è stato l'unico soggetto pericoloso per la circolazione «tolto» dalle strade dagli agenti guidati dal comandante Serena Baschieri. Durante le attività di controllo serali, mentre gli agenti stavano allestendo la postazione all'incrocio tra la provinciale e strada Berrettinazze, le telecamere hanno segnalato sul tablet in dotazione alla Polizia locale che un motociclo appena transitato aveva sia la revisione che l'assicurazione scadute.

Prima di arrivare all'altezza dell'auto di pattuglia, il conducente del ciclomotore ha fatto inversione ad «U» e si è dato alla fuga verso Fontanellato e gli agenti si sono messi al suo inseguimento per bloccarlo. Raggiunto sulla rotatoria della circonvallazione, l'uomo ha invertito ancora la marcia nel tentativo di sfuggire al controllo, ma la sua corsa è finita poche centinaia di metri dopo, grazie all'intervento di una seconda pattuglia.

Toltosi il casco, il centauro – un 33enne residente a Noceto di nazionalità senegalese - è stato immediatamente riconosciuto dagli agenti che lo avevano già fermato altre volte in precedenza per guida senza patente. Dalle verifiche effettuate, il mezzo su cui stava circolando è risultato essere sottoposto a fermo amministrativo. Inoltre, la patente non è saltata fuori. Così, sono scattati il sequestro del motorino e la multa. Ma nel compilare i verbali, un dettaglio non è sfuggito all'attenzione degli operatori della Polizia Locale: il contachilometri del ciclomotore segnava esattamente lo stesso numero di quando, diversi mesi fa, il mezzo fu sottoposto al fermo. Un controllo approfondito ha permesso di verificare che il dispositivo era stato manomesso, e così all'uomo è stata anche contestata la violazione dei sigilli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

CHIARA DE CARLI FONTEVIVO Si è praticamente «autoconsegnato» agli agenti della Polizia locale di Fontevivo un 41enne residente in paese, già ben noto agli operatori per essere stato «pizzicato» al volante senza tutte le carte in regola. Oltre...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal