Sei in Gweb+

IL CASO

Cinquant'anni, bella e con il vizietto della truffa: condannata

12 febbraio 2020, 05:07

Cinquant'anni, bella e con il vizietto della truffa: condannata

GEORGIA AZZALI

Cinquant'anni, bella presenza e un'ottima parlantina. Nulla di cui diffidare, all'apparenza. Anzi, la donna a cui dare credito senza farsi venire troppi dubbi. Eppure c'è già chi l'ha ribattezzata la «Aldo Ferrari in gonnella», anche se le cifre mirabolanti del Re Mida di Madurera non sono nemmeno lontanamente paragonabili. Ma il curriculum della cinquantenne diventa ogni giorno più corposo, anche se dopo un passaggio in carcere nel 2018, è libera, seppure con l'obbligo di firma. Truffe a raffica, ma anche una lunga serie di insolvenze fraudolente: oltre una decina di condanne, tutte definitive. E ieri (per quanto di primo grado) ne è arrivata un 'altra: 10 mesi e 300 euro per furto. Il pm Marirosa Parlangeli aveva chiesto 1 anno e 100 euro in più di multa.

Un furtarello di un telefonino (al di là dei grandi grattacapi per il proprietario che con quello smartphone ci lavorava), ma anche la «prova» di come la parmigiana dall'aspetto elegante sappia muoversi con sicurezza. Facciamo un balzo indietro di sei anni e poco più: è il 17 novembre 2013, quando, a un raduno di appassionati di quad a Tizzano, la donna conosce un 49enne bresciano. Disinvolta, simpatica, è lei che chiede all'uomo un passaggio per raggiungere il ristorante, a una quindicina di chilometri, in cui è stato organizzato il pranzo dei partecipanti alla manifestazione.

Dopo l'abbuffata in compagnia, la 50enne approfitta ancora della gentilezza dell'uomo per tornare a Tizzano. Chiacchiera, ride, è tranquilla durante quei pochi minuti di viaggio sul furgone dell'uomo. Fino a un parcheggio pubblico del paese: è lì che il 49enne si ferma, perché deve recuperare il carrello con cui aveva trasportato i quad. Il tempo di scendere per attaccare il rimorchio, e la donna mostra improvvisamente una grande fretta: «Devo scappare a casa», gli dice. E si volatilizza.

Al 49enne con la passione per i quad basta risalire sul furgone per capire il motivo di tanta impazienza: il portaoggetti è desolatamente vuoto, neanche l'ombra dell'iPhone ultimo modello. Il pensiero - e qualche maledizione - vanno subito alla compagna di viaggio, benché non possa avere la certezza assoluta che sia lei la ladra.

Passano i giorni, le settimane, e di quello smartphone comincia quasi a dimenticarsi. Così come vorrebbe totalmente scordarsi della 50enne conosciuta al raduno. Ma poco più di un mese dopo l'uomo riceve la telefonata che ormai non si aspettava più. A chiamarlo è un parmigiano, altrettanto sconcertato, che gli spiega di aver acquistato nei giorni precedenti un iPhone proprio dalla 50enne che lui aveva conosciuto al raduno. 200 euro: questo il prezzo stracciato, a cui era quasi impossibile dire di no. E poi lei se l'era giocata bene: gli aveva propinato la storia di un'amica in grandi difficoltà economiche da cui lei a sua volta aveva comprato il telefonino.

Ma anche l'uomo dei quad aveva saputo correre ai ripari, dopo che si era visto soffiare lo smartphone da quella 50enne a cui aveva fatto gentilmente da autista. Grazie a una preziosissima diavoleria informatica, era riuscito a inserire il messaggio: «Telefono smarrito, contattare il numero...». Le parole che poi il parmigiano (convinto di aver fatto l'affare) ha visto comparire sul display quando ha acceso il telefonino per la prima volta. E a quel punto sul nome della ladra non potevano esserci più dubbi.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

GEORGIA AZZALI Cinquant'anni, bella presenza e un'ottima parlantina. Nulla di cui diffidare, all'apparenza. Anzi, la donna a cui dare credito senza farsi venire troppi dubbi. Eppure c'è già chi l'ha ribattezzata la «Aldo Ferrari in gonnella»,...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal