Sei in Gweb+

SORBOLO LEVANTE

Sbarre abbassate ma niente treno: code e rabbia

13 febbraio 2020, 05:05

Sbarre abbassate ma niente treno: code e rabbia

CRISTIAN CALESTANI

SORBOLO LEVANTE «Le sbarre del passaggio a livello di Sorbolo Levante sono rimaste abbassate per quasi 12 minuti, all'ora di punta, senza che passasse nemmeno un treno. La conseguenza è stata l'ennesima situazione di tilt completo per il traffico sulla statale della Cisa con almeno 2 km di code e l'impossibilità di spostamento per i mezzi di emergenza»: a denunciare l'accaduto alcuni cittadini di Sorbolo Levante, nel comune di Brescello, che ieri mattina hanno assistito alla scena intorno alle 9.

«Purtroppo non è la prima volta - spiegano - che le sbarre restino abbassate per diversi minuti. In genere si sta fermi intorno ai 5-7 minuti prima che passi il treno, per ragioni di sicurezza legate alla circolazione ferroviaria secondo quanto ci è stato riferito, ma ieri mattina lo stop al traffico, arrivato a quasi 12 minuti, è stato paradossale perché nessun treno è transitato sulla linea ferroviaria Parma-Suzzara prima che le sbarre si rialzassero».

«Siamo di fronte a una situazione molto preoccupante che, nonostante le ripetute segnalazioni a Tper e Fer, non sta trovando alcuna soluzione. Per dare un'idea di quanto sia stata lunga l'attesa diversi camionisti, pensando a un incidente, sono persino scesi dai loro mezzi e hanno fatto in tempo a prendere tranquillamente un caffè al bar».

I cittadini protestano per l'inquinamento provocato dai mezzi che restano spesso fermi con i motori accesi nel bel mezzo di un centro abitato, ma anche perché temono che la paralisi della viabilità possa avere gravi conseguenze anche sugli spostamenti dei mezzi di soccorso. «Un tempo le sbarre erano fatte in modo tale che - ricordano i cittadini -, facendo grande attenzione, fosse sempre possibile il passaggio, a zig zag, di un'ambulanza o di una camionetta dei vigili del fuoco visto che le sbarre bloccavano il passaggio di una sola corsia».

«Ora questo non è più possibile e, pertanto, un mezzo in uscita di emergenza rischia di dover star fermo alle sbarre per più di dieci minuti, mettendo a repentaglio la sicurezza dei cittadini. Va trovata una soluzione».

«Che il servizio - continua chi protesta - non funzioni è testimoniato anche dal fatto che in alcune occasioni, almeno un paio di volte al giorno, le sbarre restano abbassate per 4-5 minuti, poi si rialzano per riabbassarsi nuovamente dopo 40 secondi».

Giornata di disagi, quella di ieri, anche per i pendolari visto che diversi treni hanno viaggiato con ritardi, anche di mezz'ora, e alcuni sono stati soppressi.

Il problema non è certo nuovo: in passato i sindaci di Sorbolo Mezzani Nicola Cesari, dopo che un'ambulanza era rimasta bloccata al passaggio a livello di via Venezia a Sorbolo per 9 minuti, e Brescello Elena Benassi, a seguito di una giornata in cui si erano susseguite diverse soppressioni di treni, avevano preso posizione per chiedere interventi migliorativi sulla tratta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

CRISTIAN CALESTANI SORBOLO LEVANTE «Le sbarre del passaggio a livello di Sorbolo Levante sono rimaste abbassate per quasi 12 minuti, all'ora di punta, senza che passasse nemmeno un treno. La conseguenza è stata l'ennesima situazione di tilt...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal