Sei in Gweb+

Lavori al palo

Via Spezia, ci sono i soldi ma il cantiere è un miraggio

15 febbraio 2020, 05:06

Via Spezia, ci sono i soldi ma il cantiere è un miraggio

LUCA MOLINARI

Il finanziamento – 13,5 milioni di euro – è pronto dal 2016, ma dei lavori per riqualificare il tratto di via Spezia tra Parma e Collecchio ancora non c'è traccia. L'intervento – lungo circa 6 chilometri - era stato inserito nel Piano pluriennale di Anas 2015-2019 grazie all'impegno di Giuseppe Romanini e, inizialmente, era stato ipotizzato che i lavori sarebbero stati appaltati entro la fine del 2016. Ad oggi, a causa di ritardi, variazioni progettuali, integrazioni e intoppi, non è stato ancora ultimato il progetto definitivo e non è possibile ipotizzare quando inizieranno i lavori sul trafficatissimo tratto di statale della Cisa.

A riguardo, Anas precisa che «sulla base di una convenzione tra Anas, Provincia di Parma, Comune di Parma e Comune di Collecchio, la progettazione definitiva dell'intervento è stata eseguita della Provincia di Parma. Ultimata tale fase di redazione, la Provincia ha trasmesso il progetto definitivo ad Anas che ha quindi effettuato le opportune istruttorie tecniche, ravvisando la necessità di apportare alcune integrazioni».

«In particolare – prosegue la nota - è stato definito con la Provincia di integrare il progetto con prove e indagini geognostiche (ossia indagini sul terreno, tra cui carotaggi) poiché quelle realizzate non sono state ritenute sufficienti per il livello di progettazione definitiva. Anas si è fatta carico di effettuare tali indagini aggiuntive e le attività sono in corso di avvio».

Terminate le indagini sul terreno, sarà attivato l'iter per l'approvazione del progetto definitivo, previo parere del provveditorato per le Opere pubbliche e, una volta ultimato, prenderà il via la progettazione esecutiva e quindi la gara per affidare (finalmente) i lavori. La Provincia sta facendo il possibile per accorciare i tempi.

«Abbiamo in programma un incontro con Anas a Bologna per fare il punto della situazione – spiega Giovanni Bertocchi, delegato provinciale alla Viabilità –. Il finanziamento è fermo da tempo e vorremmo che il progetto venisse ultimato in tempi brevi, perché la strada ha urgente bisogno di essere risezionata». Gian Carlo Dodi, vicesindaco di Collecchio, spera che la situazione possa sbloccarsi in tempi ragionevoli. «L'ultimo incontro con Anas è avvenuto nella primavera dello scorso anno – dichiara – inoltre diversi nodi del progetto rimangono ancora irrisolti. È stata ipotizzata la realizzazione di un mega marciapiede che parte dalla rotatoria dei campi del Parma Calcio, a Collecchio, e arriva al confine con il Comune di Parma, sul lato Est. Si tratta di un'ipotesi che non ci trova pienamente d'accordo, perché non comprendiamo l'utilità di un marciapiede così ampio, dato che sul lato opposto dovrebbe essere realizzata una pista ciclabile. Pista ciclabile che creerebbe inoltre problemi all'altezza dell'abitato di Stradella, dove si trovano diversi bar ed esercizi commerciali. Una valida alternativa sarebbe quella di deviare parzialmente la ciclabile all'interno del quartiere artigianale».

Al centro della discussione anche le nuove rotatorie che saranno realizzate lungo via Spezia. «Ne è prevista una a Stradella all'incrocio verso Sala Baganza, una seconda all'altezza di via San Martino e una terza in via Costa, per entrare nel quartiere artigianale di Stradella». La quarta dovrebbe sorgere all'altezza di via Balestrieri e strada Lemignano. «Anas - precisa Dodi vorrebbe tutte le rotatorie di forma rotonda, mentre noi ne vorremmo alcune a fagiolo, per facilitare la viabilità. Speriamo che si possa trovare un valido compromesso».

I lavori amplieranno leggermente la strada, facilitando il passaggio del traffico. «Non ci sarà una doppia corsia per ogni senso di marcia – aggiunge Dodi – ma il risezionamento renderà più uniforme e scorrevole la strada».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LUCA MOLINARI Il finanziamento – 13,5 milioni di euro – è pronto dal 2016, ma dei lavori per riqualificare il tratto di via Spezia tra Parma e Collecchio ancora non c'è traccia. L'intervento – lungo circa 6 chilometri - era stato inserito nel...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal